Speranza

Pietra, coppia con 4 figli costretta a dormire in auto: arrivano le prime offerte di lavoro e di sistemazione per la notte

Dopo l'articolo uscito sul nostro giornale si è scatenata una gara di solidarietà che ha coinvolto privati, associazioni e istituzioni

pietra ligure palazzo golli

Pietra Ligure. La storia di Elisa e Francesco e dei loro figli ha generato una forte ondata di solidarietà da tutta la provincia di Savona. I due coniugi, entrambi senza lavoro, sono rimasti senza una casa e dormono in macchina insieme ai loro figli, uno di 13 anni, uno di 5 anni e mezzo, uno di 3 anni e mezzo e uno di 18 mesi.

IVG.it è stato il primo giornale a raccontare la loro storia e, anche grazie al grande successo della notizia, per la coppia e per i loro i figli iniziano ad arrivare le buone notizie: “Grazie all’articolo ci hanno contattato tantissime persone- racconta Elisa – abbiamo ricevuto proposte di aiuto anche da varie associazioni. In particolare i City Angels di Albenga si stanno mobilitando per offrirci una sistemazione provvisoria. La stessa associazione, inoltre, ci ha messo in contatto con un’azienda di Villanova per un colloquio di lavoro per mio marito”.

Ma non è tutto. La coppia, residente a Pietra Ligure, ha ricevuto chiamate da parte di ristoratori pronti ad offrire una pasto caldo a tutta la famiglia, e poi ancora un dentista che si è offerto di procurare gratuitamente tutte le eventuali cure necessarie e infine tantissimi privati cittadini che si sono resi disponibili a regalare dei vestiti per i bambini. E con riferimento a quest’ultimo aspetto Elisa precisa: “In questo momento non ci servono vestiti per i nostri figli, anche se ringraziamo tutti per la grande solidarietà dimostrata – spiega la madre dei quattro bambini – attualmente la priorità è avere un tetto sotto il quale dormire e un lavoro per mio marito”.

Ed è qui che entra in gioco l’importante ruolo svolto dal Comune di Pietra Ligure: “Siamo venuti a conoscenza della situazione dei due coniugi soltanto l’altro giorno e in questo momento siamo in contatto con la Caritas di Genova, dove si trovano attualmente la coppia con i loro figli, affinché si possa trovare una sistemazione momentanea – spiega il vicesindaco di Pietra Ligure e assessore alle politiche sociali Sara Foscolo – da parte del Comune resta ferma la nostra offerta di pagare alla famiglia le mensilità per l’affitto di un alloggio in attesa che il signor Francesco trovi un’occupazione. Questa notte la famiglia alloggerà in un albergo di Pietra Ligure. Il soggiorno sarà pagato coi fondi per le ’emergenze abitative’. Da domani, poi, dovremmo avere disponibilità a Finale Ligure”.

Una gara di solidarietà, quindi, che ha visto privati cittadini, associazioni e istituzioni uniti per aiutare questa famiglia. La storia di Elisa e Francesco ha catturato l’attenzione anche del programma televisivo “Pomeriggio Cinque” durante il quale prossimamente verrà raccontata la storia dei due coniugi e dei loro figli.

leggi anche
Edoardo Ciribì
Cronaca
Pietra Ligure, il disagio di una famiglia…La proposta
Comune di Pietra
Spiraglio
Coppia con 4 figli costretta a dormire in auto, il Comune di Pietra pronto ad offrire un contributo per l’affitto
stazione pietra ligure
Disperati
Pietra, coppia con 4 figli resta senza casa: “Dormiamo in macchina e laviamo i bambini nelle stazioni”
solidarietà mani
Nuovo appello
Coppia con 4 figli costretta a dormire in auto: trovato l’alloggio, servono arredi ed elettrodomestici
solidarietà mani
Nuovo appello
Coppia con 4 figli costretta a dormire in auto: la famiglia pronta ad entrare nella nuova casa
Coniiugi pietresi in difficoltà: la casa di Albenga presso il Sacro Cuore
Critica
Pietra, coppia con 4 figli senza casa e senza lavoro: “Ora abbiamo un tetto ma il Comune ci ha illusi sul contributo”
sara foscolo
Botta e risposta
Pietra, coppia con 4 figli senza lavoro, l’assessore Foscolo: “Il Comune li ha aiutati e non li abbandonerà”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.