IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’Enduro World Series fa tappa a Loano: partenza dal Monte Carmo, arrivo a Verzi

La gara si svolgerà sabato 30 settembre

Loano entra nel grande circuito dell’outdoor ospitando sabato 30 settembre la prova PS1 – Karma Trail della Enduro World Series, su uno dei percorsi Loano Outdoor.

L’Enduro World Series è il circuito di maggior prestigio della disciplina Enduro Mtb. È nato nel 2013 e dal suo esordio vede Finale Ligure come tappa conclusiva del circuito, con l’organizzazione affidata alla Polisportiva Finale Outdoor Resort.

Il territorio di Loano – spiegano l’assessore Remo Zaccaria e il consigliere comunale Francesco Paganellisarà toccato dall’evento sportivo internazionale giovedì 27 settembre con le prove del percorso e sabato 30 con la gara. Il circuito partirà dalla vetta del Monte Carmo e arriverà in località Verzi. Essere parte del percorso dell’ultima prova delle Enduro World Series ci darà grande visibilità. La manifestazione sarà seguita dalle più importanti testate giornalistiche italiane e straniere del settore, che saranno presenti con i propri giornalisti durante l’evento. Loano sarà anche presente con uno stand nell’area espositiva di Flow (Finale Ligure Outdoor Week) – Ews a Finale Ligure per promuovere i percorsi di mountain bike, trekking e cicloturismo. Sarà per il progetto Loano Outdoor una vetrina importante, se si tiene conto che lo scorso anno hanno partecipato alla gara internazionale atleti di 37 nazioni. Vorremmo infine ringraziare le associazioni e la Protezione Civile che nei giorni delle prove presteranno servizio per il buon funzionamento della gara”.

Sabato 30 settembre, finita la prova, gli atleti faranno ristoro dalla chiesa di Verzi e subito dopo raggiungeranno Giustenice per svolgere la PS2.

Il progetto Loano Outdoor mette a sistema le attività destinate ad incrementare i flussi turistici ampliando l’offerta del territorio in particolare nei periodi di bassa stagione, puntando soprattutto sui percorsi di trekking senza dimenticare gli itinerari cicloturistici e di mountain bike.

Sono stati monitorati 100 chilometri di sentieri e in collaborazione con le associazioni del territorio sono stati definiti quattordici sentieri di fitwalking e tre per mountain bike. È stata realizzata una app (Carto@web App) e il relativo geoportale web per la pubblicazione dei tracciati con la possibilità di visualizzare anche in modalità street view e il supporto guida.

Sui tracciati sarà posizionata una cartellonistica con testi bilingue che consentirà di orientarsi e sul lungomare in Orto Maccagli è già stato installato un cartellone con tutti gli itinerari e un QR Code che permetterà di scaricare i percorsi. Infine su uno dei percorsi cittadini saranno installate attrezzature ginniche che permetteranno di effettuare attività di riscaldamento e allenamento. Il progetto sarà completato nell’arco di due anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.