IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incontro sindacati- Asl 2: prime schiarite su mobilità del personale, assunzioni e precari

Diversi punti al centro del faccia a faccia di ieri pomeriggio

Più informazioni su

Savona. Passaggi di fascia economica, mobilità, part time, straordinario, assunzioni e stabilizzazione dei precari: questi i temi al centro del confronto tra la direzione della Asl 2 savonese e le organizzazioni sindacali di categoria che si è svolto nella giornata di ieri.

Sul primo punto, che riguarda i passaggi di fascia economica, “la direzione aziendale ci ha confermato che è stata completata la graduatoria per i passaggi di fascia economica, che nella prossima settimana sarà deliberata la procedura” afferma la Fp-Cgil.

Tra presidi ospedalieri e territorio si presentano due contingenze che dovranno essere affrontate prioritariamente: l’esternalizzazione del servizio disabili “La Pace” che vedrà la ricollocazione in altri servizi (territoriali o meno) dei colleghi attualmente in servizio presso la struttura, oltre al concorso pubblico che vedrà la probabile conclusione entro dicembre, quando a quel punto sarà possibile utilizzare la graduatoria della mobilità ed effettuare eventuali trasferimenti grazie all’inserimento dei nuovi infermieri assunti. “Confermiamo che la graduatoria sarà resa pubblica e ognuno avrà modo di visualizzare la sua posizione, comprese quelle degli altri partecipanti, per le sedi di trasferimento richieste” aggiunge la Fp Cgil.

E il sindaco poi aggiunge: “La direzione ci ha chiesto di rinviare al 31 dicembre l’avvio dei nuovi part time ricomprendendo così nella considerazione anche le richieste di settembre. Abbiamo concordato la proroga alla luce del fatto che si avranno maggiori disponibilità. Si tratta di 180 contratti con un centinaio di domande presentate. Abbiamo ottenuto che le madri di famiglia e le gravi problematiche di salute avranno la priorità, ma comunque le domande saranno tutte considerate”.

E nel merito della trattativa con l’azienda sanitari: Abbiamo chiesto di risolvere il problema con le assunzioni di tutte le figure necessarie a mantenere i livelli di attività, chiedendo di utilizzare maggiormente i contratti a tempo determinato con scadenze triennali come fatto da altre aziende sanitarie. Nella discussione abbiamo comunque ottenuto, dalla direzione, la conferma che lo straordinario effettuato nel 2° semestre sarà riconosciuto in pagamento, sarà data la comunicazione ai coordinatori nella riunione che la direzione avrà con loro il 26 settembre. Abbiamo anche ottenuto l’avvio di una commissione paritetica (componenti della rappresentanza sindacale e della direzione) che rediga un regolamento che renda chiara, equa e inequivocabile la gestione dello straordinario. Sarà anche affrontata la questione della banca delle ore che permetterà il corretto utilizzo delle ore in recupero, terremo puntualmente aggiornati tutti i lavoratori. Infine sulla stabilizzazione dei precari, la direzione chiederà alla Regione di poter avviare le procedure” conclude il sindacato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da alvaro felici

    Sora Sandra pijate sti 4 spedali e fallì brillà!!!
    N’Abbraccio
    ArvaroErManager