IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cadavere recuperato in mare a Varazze: l’autopsia conferma la morte per annegamento

La vittima è sempre senza nome: l'accertamento medico legale è stato utile anche per definire alcuni caratteri identificativi dell'uomo

Varazze. Resta senza identità il cadavere di un uomo ritrovato martedì pomeriggio in mare, nello specchio acqueo tra Varazze e Cogoleto. Finora, infatti, le ricerche di effetti personali (come vestiti o i documenti) nella zona del ritrovamento del corpo non hanno dato nessun esito e non sono arrivate nemmeno denunce di scomparsa.

Le indagini, ovviamente, procedono a 360° per trovare qualche elemento utile a dare un nome alla vittima. Intanto nel primo pomeriggio di oggi è stata eseguita l’autopsia dal medico legale Marco Canepa. L’esame ha chiarito che l’uomo è morto annegato: potrebbe aver accusato un malore dopo essersi tuffato in acqua oppure dopo essere caduto accidentalmente dagli scogli. L’accertamento medico legale ha comunque escluso che sia morto per cause traumatiche.

L’autopsia è stata utile anche per definire alcuni caratteri identificativi dell’uomo che potrebbero essere utili ad identificarlo: aveva tra i 60 ed i 65 anni, gli occhi castani, i capelli brizzolati, era alto un metro e settantasette centimetri ed era di corporatura robusta. Tra i segni particolari rilevati durante l’esame autoptico ci sono una cicatrice sul ginocchio (probabilmente dovuta ad un intervento chirurgico), ma anche il fatto che portasse due protesi dentarie. Inoltre il dottor Canepa ha anche prelevato un campione per effettuare eventualmente un esame del DNA che potrebbe essere utile a risalire all’identità sul corpo ancora senza nome.

Gli accertamenti di capitaneria di porto, con il supporto dei carabinieri, quindi continuano per cercare di riuscire ad identificare la vittima della disgrazia avvenuta martedì.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.