IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albissola, la prima in D è gioia a metà: con il San Donato Tavarnelle finisce 1 a 1 risultati

Il giovane Raja segna la prima rete dei biancoazzurri in quarta serie, ma non basta per vincere

Albissola Marina. La prima partita in Serie D, storica per la società albissolese, è terminata con un pareggio. I biancoazzurri, chiamati a scendere in campo allo stadio Pianigiani di Tavarnelle di Val di Pesa, si sono dimostrati all’altezza della situazione, rendendo dura la vita al San Donato.

La formazione di mister Fossati è passata in vantaggio per prima, sul finire del primo tempo, ma nella seconda metà di gara ha subito il gol del pari, frutto della reazione dei toscani. Il risultato finale, 1 a 1, racconta al meglio una partita che ha visto le due squadre equivalersi, mostrando di avere entrambe i numeri per poter raggiungere la permanenza nella categoria.

La cronaca. Il San Donato Tavarnelle di mister Simone Marmorini si presenta con Giusti, Carradori, Vecchiarelli, Manganelli, Caciagli, Frosali, Rustici, Di Vito, Salvestroni, G. Giordani, Regoli. A disposizione ci sono Florindi, Cela, V. Giordani, Calamandrei, Morandi, Di Renzone, Favilli, Miccoli, Motti. I padroni di casa, sfruttando la possibilità offerta dal nuovo regolamento, giocano con i numeri fissi abbinati ai singoli giocatori.

L’Albissola guidata da Fabio Fossati scende in campo con Caruso, Gulli, Corbinelli, Sancinito, Colombo, Gargiulo, Figone, Raja, Cambiaso, Coccolo, Cargiolli. In panchina ci sono Vasoli, Garzoglio, Olivieri, Molinari, Bennati, Mancini, Minutolo, Piacentini, Papi.

Arbitra Mario Milana della sezione di Trapani, assistito da Gilberto Laghezza (Mestre) e Massimiliano Starnini (Viterbo). Locali in campo con una tenuta gialloblù; liguri in biancoazzurro.

Al 1° San Donato Tavarnelle subito pericoloso con Regoli, abile a smarcarsi in area di rigore, ma esita sotto porta per calciare a rete e viene fermato in calcio d’angolo.

Al 5° Rustici si esibisce in una azione personale partendo dalla fascia destra del campo, si accentra e va alla conclusione, neutralizzata da Caruso.

Al quarto d’ora ottimo inserimento lungo l’out di sinistra per Vecchiarelli che mette un pallone tagliato a centro area; la sfera viene allontanata dalla difesa dell’Albissola. La squadra di mister Fossati cerca di agire con qualche ripartenza; il predominio territoriale è dei gialloblù.

Al 18° si vedono gli ospiti che approfittano di una disattenzione difensiva dei rivali. È Raja ad involarsi sulla fascia sinistra e puntare verso la porta, ma al momento della conclusione viene contrastato dai difensori del San Donato che lo chiudono sulla linea di fondo.

Al 25° una palla non addomesticata dalla difesa ospite viene intercettata da Rustici che al momento dello stop riceve un colpo proibito; l’arbitro lascia correre, scatenando le proteste dei tifosi locali.

Al 40° punizione dal limite per l’Albissola per un fallo di Frosali, che viene ammonito. La calcia il capitano Sancinito, Giusti para.

Al 43° l’Albissola passa in vantaggio con Raja. Il classe 2000 raccoglie un pallone allontanato dall’area di rigore e dal limite calcia al volo beffando Giusti che si trova la visuale coperta e non può farci nulla. Si va al riposo con i ceramisti in vantaggio 1 a 0.

Si riparte senza sostituzioni. Subito cartellino giallo per Caciagli. Al 4° incertezza difensiva dei locali che non riescono a disimpegnare con tranquillità, Coccolo raccoglie la sfera e calcia in porta, Giusti devia in corner.

All’8° pareggio del San Donato Tavarnelle: sugli sviluppi di un calcio d’angolo arriva Regoli lesto a depositare con potenza il pallone in fondo al sacco.

Al 10° Fossati effettua il primo cambio: Figone al posto di Papi. Viene ammonito RajaAl 17° entra Di Renzone per Rustici.

I toscani, con il passare dei minuti, sembrano guadagnare spazi. Vecchiarelli prova la botta al volo ma non trova lo specchio della porta. Al 22° Gargiulo va ad allungare l’elenco degli ammoniti. Fossati al 24° inserisce Minutolo al posto di Cambiaso.

L’Albissola torna a farsi viva nella metà campo avversaria, mostrando di non aver rinunciato a cercare l’intera posta. Al 26° Sancinito su punizione non ha buona mira: palla fuori di un paio di metri. Un minuto dopo incursione di Papi dalla sinistra, palla forte nel mezzo, la difesa gialloblù si rifugia in angolo. Al 28° Gargiulo di testa impegna seriamente Giusti: azione prolungata da parte degli ospiti che creano più di un grattacapo alla difesa toscana.

Tocca a Marmorini, vedendo i suoi in difficoltà, chiamare un cambio: esce Rustici, dentro Motti. Nel finale la partita perde di intensità, le due squadre paiono volersi accontentare del pari. Al 34° cartellino giallo all’indirizzo di Papi. Al 38° Piacentini sostituisce Cargiolli.

Al 43° Di Vito va al tiro ma non trova il bersaglio grosso. Al 45° l’Albissola prova l’ultimo assalto: Di Renzone mette la sfera in corner, evitando il peggio ai suoi. E’ l’ultima azione degna di nota, la partita termina 1 a 1.

Al di là del pareggio subito, ai ceramisti resta la consapevolezza di essere stati all’altezza della situazione. Un fatto che dà morale in vista di domenica 10 settembre, quando l’Albissola affronterà al Faraggiana un’Unione Sanremo da molti indicata come la favorita per la promozione ma che è partita con un mezzo passo falso, un pareggio casalingo con il Viareggio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.