IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Vado Femminile si prepara alla nuova stagione tra conferme e novità foto

Nelle scorse settimane è stato definito il nuovo organigramma del settore rosa: alla guida della prima squadra arriva Massimiliano Sanna

Vado Ligure. Non solo settore maschile. Anche la nuova stagione dell’”altra metà del Vado”, ovvero quella del settore femminile, è ai nastri di partenza con tante novità e progetti in cantiere, ma nel segno della continuità con il lavoro iniziato negli scorsi anni. Una filosofia applicata a partire dallo staff tecnico e dirigenziale dove si registra la conferma di molti collaboratori, ma anche l’innesto di volti nuovi proprio in un’ottica di rinnovamento e crescita.

La novità più grande riguarda proprio la prima squadra che quest’anno sarà guidata da Massimiliano Sanna, nominato anche responsabile tecnico dell’intero settore femminile rossoblù. Mister Sanna, classe 1974, è a Vado (con una parentesi a Savona) da dieci anni e finora ha seguito principalmente le leve 2002 e 2005. Nella passata stagione per il tecnico è arrivato l’incontro con il calcio in rosa: ha allenato la formazione a sette impegnata nel campionato Uisp e poi ha deciso di raccogliere la sfida della prima squadra a 11, che milita nel campionato di Serie C, raccogliendo il testimone di mister Raffaella Fracchia (che da quest’anno sarà impegnata nel settore giovanile).

Sono sempre stato coinvolto nei progetti del settore giovanile, ma mi piace cambiare e fare esperienze nuove e differenti passando dalle leve più basse ai gruppi ‘adulti’, per poi tornare alla ricerca del punto di partenza. Credo nei progetti a lungo termine e per questo ho scelto di affrontare questa sfida dove è necessario costruire un intero settore con caratteristiche proprie” spiega mister Sanna che ha le idee molto chiare per il futuro: “Voglio portarmi dietro tutto quello che di buono ho imparato nel settore giovanile del Vado: esperienza, competenza, mentalità e disciplina, trasferendolo all’interno di un contesto dove passione e energia sono già una forza vincente”.

Strutturazione e organizzazione sono gli obiettivi sui quali il responsabile tecnico del settore femminile e lo staff hanno lavorato in questo preludio di stagione per individuare nomi di qualità da inserire nell’organigramma del nuovo settore rosa del Vado.

Tra conferme e nuovi arrivi ecco quindi la composizione dello staff tecnico per la stagione 2017/18: l’allenatore prima squadra e responsabile tecnico settore femminile sarà Massimiliano Sanna; l’allenatore in seconda della prima squadra Chiara Catarsi; la collaboratrice tecnica della prima squadra Stefania Parodi; l’allenatore dell’Under 15 Nadia Galliano; l’allenatore in seconda dell’Under 15 Sara Vignone; il preparatore atletico Davide Costa; il preparatore dei portieri Massimo Martini; la fisioterapista Nadia Rocca; il magazziniere Renzo Porotto.

Per quanto riguarda la dirigenza, il responsabile del settore femminile sarà ancora Fabio Ferraro; il coordinatore del settore femminile sarà Stefano Lanzarotti; il dirigente accompagnatore della prima squadra sarà Claudio Croce; il dirigente accompagnatore dell’Under 15 sarà Corrado Croce; il responsabile della comunicazione Olivia Stevanin.

“L’altra metà del Vado” – è questo il motto, ispirato a quello della Lega Nazionale Femminile, scelto per identificare il settore rosa vadese – si prepara quindi ad affrontare una nuova stagione con l’obiettivo di essere protagonista. “Vogliamo tentare la promozione alla categoria superiore in vista della ristrutturazione dei campionati femminili in vigore dalla stagione 2018/19 per collocarci in una categoria che, in virtù della nostra storia, è in linea con il prestigio della nostra società” precisa Massimiliano Sanna.

Tra le priorità del Vado Femminile non c’è solo la prima squadra: “Da subito la nostra attenzione sarà anche al consolidamento del settore giovanile rosa. La squadra Under 15 deve essere il nucleo per la nascita, in tempi ragionevolmente brevi, delle altre categorie. Con l’esperienza delle nostre ex giocatrici puntiamo sulla formazione nelle nuove leve. In ultimo, o in principio, secondo da che punto di vista si guarda mister Lella Fracchia si occuperà, nell’ambito del settore giovanile, e quindi in un contesto che lega maschile e femminile di accogliere e inserire le calciatrici più piccole sul campo Colangelo. Il traguardo ultimo è porre un fiore rosa all’occhiello di una società che per storia, importanza e solidità rimane da sempre esempio e modello di tradizione e innovazione” conclude il responsabile tecnico del settore femminile.

I primi impegni ufficiali sono fissati per il 19 e 20 agosto quando è in programma il raduno del settore femminile e poi, il 23 settembre, la formazione Under 15 parteciperà ad un triangolare pre campionato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.