Tutor sull'Aurelia a Laigueglia per la sicurezza di pedoni e automobilisti - IVG.it
Più sicurezza

Tutor sull’Aurelia a Laigueglia per la sicurezza di pedoni e automobilisti

Nella cittadina niente autovelox, il Comune: "Non è nostra intenzione fare cassa"

comune laigueglia

Laigueglia. Tutor per la sicurezza di pedoni e automobilisti, ma niente autovelox per fare cassa. E’ questa la risposta dell’amministrazione comunale dopo la petizione depositata in Municipio da alcuni cittadini che chiedevano l’installazione di rilevatori di velocità in alcuni punti nevralgici della cittadina.

In risposta ai cittadini che chiedono l’installazione di autovelox per il controllo della velocità sull’Aurelia, strada controllata dall’Anas, l’amministrazione ricorda di aver incontrato già lo scorso anno Anas per ottenere l’autorizzazione per l’installazione di un tutor nel territorio comunale. “La nostra volontà non è quella di fare cassa con un autovelox, ma avviare un progetto più ampio che vede il servizio quotidiano della polizia municipale, con opere strutturali come i marciapiedi nonché il tutor che garantirebbe il rispetto della velocità costante su tutta la tratta del centro abitato. L’autovelox prevede, invece, in un solo punto il rilevamento della velocità”.

Tra l’altro, a partire dal prossimo mese di settembre, verrà avviato un intervento di completamento del marciapiede dal Comune fino al parcheggio oltre il vecchio cimitero. Questo consentirà una maggiore sicurezza ai pedoni diretti al posteggio e al quartiere posto a monte del vecchio cimitero.

Da sempre Laigueglia è attenta alla sicurezza stradale. Lo confermano gli investimenti relativi all’installazione del “targa system” attivo dal 2016 all’ingresso e all’uscita della cittadina. Si tratta di uno strumento che consente di rilevare i veicoli e i motoveicoli sprovvisti di collaudo e assicurazione. Ingenti anche gli investimenti in opere strutturali come il marciapiede ai piedi del promontorio di Capo Mele oltre che nel centro abitato stesso. Inoltre va ricordato che anche la polizia municipale è costantemente impegnata nel presidio degli attraversamenti pedonali.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.