IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tpl, task force contro l’evasione e per la sicurezza dei bus: record di sanzioni nel ponte di Ferragosto

Oltre 10 mila euro di multe da parte dei controllori: in azione anche la vigilanza privata

Ponente. I controlli mirati dei giorni di Ferragosto (dall’11 al 15 agosto) sulla linea litoranea di Ponente, ovvero la Linea 40, interessata dal fenomeno dell’evasione e dai problemi di ordine pubblico, hanno prodotto ottimi risultati. L’annuncio da parte di Tpl Linea, che aveva infatti disposto squadre di controllori a copertura del turno serale, con l’ausilio della vigilanza privata (guardie giurate) a supporto del personale addetto alla verifica dei titoli di viaggio e della sicurezza a bordo dei bus dell’azienda di trasporto savonese.

Questi sono i numeri raggiunti nel corso delle giornate di controllo sui bus: sono stati emessi 320 verbali e le sole multe saldate direttamente a bordo dei mezzi hanno permesso un incasso immediato di oltre 6.000 euro. Per le sanzioni non pagate immediatamente a bordo (che ammontano a circa 4.800 euro) l’azienda si attiverà ai sensi della normativa vigente, sino a procedere, ove necessario, alla riscossione crediti.

La massiccia presenza dei controllori ha prodotto anche un incremento della vendita dei biglietti: considerando i soli biglietti venduti a bordo e quelli acquistati via SMS l’incasso da bigliettazione è stato pari a circa 4.500 euro.

Il presidente di Tpl Linea Claudio Strinati esprime così la propria soddisfazione: “Questa operazione ha garantito lo svolgimento del servizio in condizioni di massima sicurezza, in una situazione oggettivamente difficile anche per il notevole flusso di utenza: abbiamo dato un segnale tangibile di presenza sul territorio e abbiamo realizzato un presumibile utile pari a circa 7.000 euro (al netto del costo dello straordinario e della spesa per la sorveglianza privata – quest’ultima stimabile sui 2.500 euro)”.

“Per la realizzazione di questo risultato è stato determinante l’ausilio di professionisti esperti in security, che hanno dato dimostrazione di grande disponibilità e capacità, agevolando le operazioni di verifica e riscossione e garantendo al contempo condizioni di massima sicurezza per utenti e personale”.

“Il mio ringraziamento è rivolto in primis al personale in servizio in questi giorni, per la dedizione e l’impegno profuso. Alcuni autisti hanno già personalmente contattato l’azienda, anche per iscritto, in segno di apprezzamento nei confronti dell’iniziativa. Infine ritengo che, in occasioni mirate, si possa ripetere l’operazione interessando anche altre linee” conclude Strinati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.