Il Torneo Bagni Marini si decide ai rigori: fa festa Insieme Agenzia Unipol - IVG.it
Calcio a 7

Il Torneo Bagni Marini si decide ai rigori: fa festa Insieme Agenzia Unipol fotogallery

Seconda posizione per Au Caruggiu; terza Decathlon del bomber Gabriele Lilli

Torneo Bagni Marini

Albisola Superiore. Sì è arrivati all’epilogo finale della settima edizione del Torneo dei Bagni Marini, organizzato dal Csen di Savona. Ieri sera, sul campo Pomina di Luceto, si sono disputate le due finali.

Per la finalina del 3°/4° posto erano di fronte Cheli srl e Decathlon. È finita 9 a 6 per per la squadra capitanata dal duo Ceraolo/Guastamacchia, con Lilli autore di un super pokerissimo, ovvero ben sei reti.

La finalissima tra Au Caruggiu ed Insieme Agenzia Unipol ha riservato grandi emozioni. Partono bene i pizzaioli che con Giorgi, Carminati e Barile hanno tre buone occasioni da gol che sprecano malamente. Per contro gli assicuratori non riescono ad imbastire un’azione importante. C’è da dire che nelle poche occasioni che potevano essere pericolose la difesa arancione si è arrangiata come poteva con qualche falletto di troppo, che veniva poi punito con il relativo cartellino giallo.

Verso la fine del primo tempo ecco il lampo: azione veloce di contropiede e Crino insacca l’1 a 0. Fatto che si ripete sorprendentemente un minuto dopo, sempre con Crino che scavalca il portiere con un tocco sotto su assist millimetrico di Brondo.

Ripresa e dopo 3′ G.B. Franchi, con una bordata leggermente deviata da Brondo, accorcia le distanze. Palla al centro e alla prima azione M. Franchi pareggia con uno splendido gol con un tiro secco che lascia di stucco l’esterrefatto Siri. Quindi, tutto da rifare.

Le squadre non si sbilanciato più di tanto e il giusto agonismo prevale sulle finezze. L’esperto Palumbo (più che positivo l’arbitraggio) scandisce i 2′ di recupero e, subito dopo, ancora Crino inventa una rasoiata che gela Garassino. Incredibilmente non finisce qui: palla al centro, un paio di azioni interrotte fino a che Carminati fa suo il pallone, lo difende, subisce un fallo, continua e di forza la butta dentro con una grinta da campione. È il 3 a 3.

Si va ai supplementari: le squadre hanno esaurito le energie e la paura di subire una rete è molto forte, pertanto si chiudono con un nulla di fatto.

La partita si decide ai calci di rigore: Tutti segnano ad esclusione del capitano Barile che si fa ipotizzare da Siri consegnando così il trofeo all’Insieme Agenzia Unipol con il risultato finale di 8 a 6.

La squadra vincitrice era composta da Gabriele Siri, Walter Lepra, Paolo Cosentino, Simone Dorindo, Fabio Brondo, Daniele Giacchino, Luca Maida, Stefano Crino, Federico Porta. Au Caruggiu, seconda classificata, ha giocato con Garassini, Franchi G.B., Ottonello, Torcello, Franchi M., Barile, Giorgi, Carminati, Pesce.

Soddisfatto l’organizzatore Gigi Cavaliere, responsabile del Csen; lui e i suoi due “scudieri” Diego Rossello e Pasquale Palumbo hanno tenuto a briglia i giocatori.

Il torneo è stato di ottimo livello – spiega Cavaliere -, i quarti di finali ne sono stati la prova con le gare decise ai rigori o con il minimo scarto. Tre sole le espulsioni e una dozzina di ammonizioni sono un buon risultato sotto il profilo disciplinare. Ottimo il comportamento dei giocatori nelle semifinali e nelle finali”.

Premi speciali a Gabriele Lilli (Decathlon) capocannoniere del torneo, Paolo Garassino (Au Caruggiu) miglior portiere, Fabio Brondo (Unipol) miglior giocatore. Un premio speciale è stato assegnato al capitano Marcello Guastamacchia (Decathlon), giocatore più corretto del torneo.

leggi anche
Agenzia Unipol
Calcio a 7
Au Caruggiu contro Agenzia Unipol: tutto pronto per la finalissima del Torneo Bagni Marini
Torneo Bagni Marini
Calcio a 7
Torneo Bagni Marini: Cheli srl fa fuori i Civetta, i rigori premiano Unipol e Au Caruggiu
Bagni Marini
Calcio a 7
Torneo Bagni Marini al campo Pomina: stasera i quarti di finale
civetta
Calcio a 7
Torneo Bagni Marini: Agenzia Unipol e Cheli srl partono con due vittorie

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.