Studenti in partenza per uno stage di 3 mesi in Spagna: Its Savona presenta il progetto Erasmus+ - IVG.it
In sala rossa

Studenti in partenza per uno stage di 3 mesi in Spagna: Its Savona presenta il progetto Erasmus+

Appuntamento martedì 5 settembre alle 11,30

itis ferraris pancaldo savona

Savona. Sarà presentato martedì 5 settembre, alle 11,30, nella sala Rossa di palazzo Sisto il progetto Erasmus+ della Fondazione ITS di Savona grazie al quale, il 17 settembre, alcuni studenti partiranno per uno stage in azienda di tre mesi a Granada.

Alla conferenza di presentazione dell’iniziativa, che ha il sostegno del programma Erasmus+ Azione KA103, interverranno Barbara Marozzi, assessore alle politiche giovanili del Comune di Savona, Alessandro Berta, presidente della Fondazione ITS e direttore Unione Industriali Savona, Franco Lolli, insegnante ITS e Istituto Ferraris Pancaldo, Giulia Dagnino, referente Formazione SPES.

Nel corso della mattinata sarà ascoltata anche la testimonianze di uno o due studenti in partenza per la Spagna.

La Fondazione ITS (“Istituto Tecnico Superiore per l’Efficienza Energetica”) di Savona è stata costituita nel 2010 da Istituto Ferraris-Pancaldo, Spes, Università degli studi di Genova, Provincia di Savona, Comune di Savona e Unione Industriali provincia di Savona. La Fondazione persegue le finalità di promuovere la diffusione della cultura tecnica e scientifica, di sostenere le misure per lo sviluppo dell’economia e delle politiche dello sviluppo del lavoro.

“Cosa sono gli ITS? Si tratta di Percorsi di Specializzazione Tecnica Post Diploma, riferiti alle aree considerate prioritarie per lo sviluppo economico e la competitività del Paese, realizzati secondo il modello organizzativo della Fondazione di partecipazione in collaborazione con imprese, università/centri di ricerca scientifica e tecnologica, enti locali, sistema scolastico e formativo. Un’opportunità di assoluto rilievo nel panorama formativo italiano in quanto espressione di una nuova strategia che unisce le politiche d’istruzione, formazione e lavoro con le politiche industriali del Paese. La risposta italiana alla domanda delle imprese, attraverso un’offerta formativa altamente qualificata, di nuove ed elevate competenze tecniche per promuovere i processi di innovazione e trasferimento tecnologico, nella logica della Smart Specialization” spiegano da Its.

“In quale settore operano gli ITS? Gli ITS offrono numerosi corsi relativi a sei Aree Tecnologiche (efficienza energetica; mobilità sostenibile; nuove tecnologie della vita; nuove tecnologie per il made in Italy; tecnologie innovative per i beni e le attività culturali; tecnologie della informazione e della comunicazione) per una formazione in armonia con le aspirazioni dei ragazzi e con le esigenze produttive nazionali.
Per ciascuna Area, sono individuati Ambiti specifici e Figure nazionali di riferimento atti a diversificare l’offerta formativa in modo che la stessa sia coerente con la filiera produttiva presente sul territorio. Ogni I.T.S. definisce inoltre, per ciascuna Figura nazionale di riferimento, uno specifico profilo tecnico professionale sulla base delle esigenze del territorio in cui opera” concludono da Its Savona.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.