IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Spiagge libere troppo sporche”, la protesta a Borghetto. Il Comune: “Pronti a intervenire”

La segnalazione dei lettori: sul litorale sarebbero ancora presenti i materiali portati dall'ultima alluvione

Borghetto Santo Spirito. Cenere, scarti vegetali e “macerie” nascoste sotto la sabbia. E’ questa la situazione in cui verserebbero le spiagge libere di Borghetto Santo Spirito a detta di alcuni villeggianti e turisti che hanno scelto la località rivierasca come meta per le loro vacanze estive.

Secondo quanto riferito, “nelle due spiagge libere più grandi del litorale di Borghetto sarebbero ancora presenti, nascosti sotto un velo di sabbia, i materiali portati dall’ultima mareggiata. Ma non solo: il legname, le alghe e gli altri materiali vegetali finiti sulle spiagge sono stati sì bruciati, ma gli scarti non sono stati eliminati. Basta scavare poco sotto la sabbia per trovare cenere e piccoli pezzi di legno bruciati”.

Interrogato in merito, l’assessore all’ambiente Luca Angelucci spiega: “La nostra amministrazione si è insediata a stagione già in corso. Da quello che abbiamo potuto appurare, però, le operazioni di grigliatura della sabbia sulle spiagge libere negli ultimi due anni non sono state effettuate. Si tratta di operazioni che vanno fatte a inizio stagione. Effettuarle adesso è impensabile. Il Comune, però, si è già attivato per ripristinare la ‘vivibilità’ delle spiagge garantendo il funzionamento delle docce e portando Ata ad effettuare la pulizia del litorale così come previsto dal contratto di appalto”.

Insomma, la pulizia è da rimandare all’anno prossimo: “Quello della grigliatura è un intervento che preventiveremo e programmeremo compatibilmente col bilancio. Sulle spiagge è stato stoccato il materiale portato dall’alluvione. Ci sono cumuli di detriti che andrebbero tolti, certo, ma personalmente il problema della pulizia non ho notato altre situazioni particolari. Comunque, come detto siamo fuori tempo massimo per questo tipo di lavoro. Dal canto nostro, cercheremo di effettuare un intervento di pulizia, per quanto superficiale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.