IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona e Finale, giù il velo: pronte per il campionato, domenica si parte risultati foto

Dopo l'Albissola, anche biancoblù e giallorossi hanno tenuto il rituale della presentazione

Savona. Sei giorni dopo l’Albissola, che ha “giocato d’anticipo”, questa sera è avvenuta la presentazione delle formazioni di Finale e Savona, che vanno a completare il terzetto della provincia savonese che disputerà il prossimo campionato di Serie D.

Confermate nel girone E, insieme alle altre cinque liguri e a dieci compagini toscane, cominceranno domenica il campionato. Un torneo che vede quale grande favorita l’Unione Sanremo, che ha fatto la voce grossa sul mercato. Il Savona, reduce dal terzo posto dello scorso anno, mira ad un campionato di vertice, anche se non sarà facile ripetere un’annata che ha visto quale grande protagonista il bomber Murano.

Il Finale, nonostante pesanti partenze, punta alla salvezza con la consapevolezza che ripetere un piazzamento come il quinto posto dello scorso anno sarà quasi impossibile. Ma l’obiettivo è mantenere la categoria e appare alla portata, così come per la matricola Albissola guidata da mister Fabio Fossati.

Quattro giorni dopo l’esordio vittorioso in Coppa Italia, è calato il velo anche in piazza sul rinnovato Savona che, sul palco in darsena, ha presentato i giocatori che vestiranno biancoblù nell’imminente campionato, al termine dello spettacolo del comico Simone D’Alessandro.

Questa società mi sembra ben armata per reggere l’urto di una Serie D – ha dichiarato l’assessore Maurizio Scaramuzza, affiancato da Paolo Ripamonti – e per provare ad ambire a palcoscenici migliori. Come Giunta la scorsa stagione abbiamo avuto un po’ di problemi economici; quest’anno già qualcosa abbiamo fatto. Abbiamo fatto i classici tapulli, stiamo mettendo a posto lo stadio. La cosa importante è che ci sia la gente in gradinata, nei distinti, in tribuna. Vorrei vedere sempre duemila persone allo stadio; purtroppo Savona è una città un po’ particolare, però sono convinto che gli ultras porteranno altra gente allo stadio. L’importante è stare vicino a questi colori“.

Il Savona è condotto da Luca Tabbiani, la scorsa stagione allenatore della Lavagnese. Potrà disporre dei portieri Bellussi, Bonavia, dei difensori Vittiglio, Cammaroto, Ferrando, Grani, Vinasi, Venneri, Massa, Favorito, dei centrocampisti Cardini, Cioce, Gallo, Bacigalupo, Rosano, Fofana, Glarey, degli attaccanti Tognoni, Gomes, Mair, Lumbombo, Dalessandro, Anselmo.

Il Finale si è presentato all’Italo’s Village nel tardo pomeriggio. Per i giallorossi la stagione è iniziata nel migliore dei modi con la qualificazione al secondo turno della Coppa Italia grazie alla bella vittoria sul Bra. Confermatissimo alla guida Pietro Buttu, all’undicesimo anno di fedeltà alla società finalese; un autentico manager in stile inglese, non un semplice allenatore. Intorno alla sua figura e alla sua competenza il Finale riparte per confermarsi in Serie D e per regalare belle soddisfazioni ai tifosi che lo seguiranno sia in via Brunenghi che in trasferta.

Domenica 3 settembre, alle ore 15, si parte. Al Borel il Finale affronterà il Real Forte Querceta, sfida che cinque mesi fa i giallorossi vinsero per 2 a 1. Al Bacigalupo il Savona se la vedrà con un’avversaria inedita, la Rignanese. Debutto in Serie D in trasferta per l’Albissola, sul campo del San Donato Tavarnelle.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.