Per una società più giusta

Nascerà a Vado Ligure l'”Emporio Solidale”, progetto di solidarietà congiunto APM Terminals – Comune

Servirà per la distribuzione di generi alimentari a 150 persone bisognose

Emporio solidale

Vado Ligure. Venerdì 1 settembre alle ore 11 presso l’ex sede dei Servizi Sociali in via XI Febbraio 20 verrà inaugurato il nuovo “Emporio Solidale”, progetto di solidarietà sociale promosso da APM Terminals e dal Comune.

Nel 2016 è nato il progetto “Sostegno Alimentare” da un’iniziativa, avviata dall’amministrazione comunale sotto le feste natalizie, che la multinazionale APM Terminals ha fortemente sostenuto integrando con acquisti alimentari per la distribuzione alle famiglie vadesi bisognose. APM Terminals intende oggi perseguire il medesimo nobile obiettivo, supportando economicamente la struttura comunale nel sostegno continuativo alle situazioni familiari indigenti, attraverso la distribuzione quindicinale di generi alimentari di prima necessità.

Attraverso la stipula di un protocollo d’intesa si è quindi provveduto alla disponibilità, da parte del Comune, di un apposito locale, scaffalature e personale necessario alla gestione della distribuzione, che avverrà ogni 15 giorni e vedrà beneficiare del servizio circa 150 persone, delle quali almeno 70 minori.

APM Terminals, da parte sua, provvederà all’acquisto diretto degli alimenti, metterà a disposizione due personal computer e si farà nuovamente carico della donazione di generi alimentari nel periodo natalizio 2017. La somma complessiva stanziata per il 2017 dall’azienda è di oltre 33mila euro.

La condivisione d’intento pubblico – privata, testimoniata nell’offerta di servizi e interventi rivolti alle fasce più deboli della popolazione residente, mira alla solidarietà sociale e alla lotta allo spreco, auspicando la costruzione concreta di una società più giusta, sobria e capace di sovvertire valori “negativi” come il consumismo irresponsabile, lo spreco di beni e la suddivisione non equa delle risorse, e si propone come progetto pilota.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.