IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Area di crisi complessa, interrogazione al sindaco del gruppo “Matteo Pennino per Cairo”

Dal Pd una lettera alle imprese per sostenerle nel progetto di riconversione e riqualificazione industriale

Più informazioni su

Cairo Montenotte. “Riteniamo pertanto di farVi cosa utile nel segnalarVi come, nell’ottica della stesura del PRRI – Progetto di Riconversione e Riqualificazione Industriale, che sarà poi la base dei bandi di finanziamento, sarebbe opportuno un dialogo tra le imprese del territorio che già hanno segnalato il proprio interesse, al fine di verificare possibili sinergie o ipotesi di ‘distretto industriale’ su produzioni affini o sinergiche”. Così recitano un’interrogazione al sindaco e una lettera del Pd alle imprese sul tema di area di crisi complessa.

Il gruppo consiliare “Matteo Pennino per Cairo” spiega come questo “sia uno dei temi più importanti per il futuro del lavoro nella nostra Valle e crediamo che il Comune debba fungere velocemente da collettore tra le varie aziende promuovendo iniziative di divulgazione dei benefici del provvedimento stesso, considerata anche l’imminente scadenza di settembre”. E ancora, i consiglieri Matteo Pennino, Alberto Poggio e Giorgia Ferrari precisano: “Considerato che ad oggi la nuova Amministrazione non ha ancora sviluppato alcuna iniziativa in tal senso chiediamo cosa intenda eventualmente porre in essere per agevolare il dialogo tra le imprese localizzate sul territorio comunale e interessate alla partecipazione ai bandi di finanziamento previsti”.

Nella lettera alle aziende, invece, si legge che “il Partito Democratico è stato il principale promotore dell’avvio dell’iter per l’ottenimento del riconoscimento dell’Area di crisi complessa per il territorio savonese e, nel caso specifico, per quello di Cairo Montenotte. La precedente amministrazione guidata da Fulvio Briano è stata determinante a questo proposito, ecco pertanto perché riteniamo di fare cosa utile nel segnalarvi come, nell’ottica della stesura del PRRI – Progetto di riconversione e riqualificazione industriale, che sarà poi la base dei bandi di finanziamento, sarebbe opportuno un dialogo tra le imprese del territorio che già hanno segnalato il proprio interesse, al fine di verificare possibili sinergie o ipotesi di ‘distretto industriale’ su produzioni affini o sinergiche”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.