IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio: torna la Canotto Race, gara poco sportiva ma molto goliardica foto

La quinta edizione giovedì 3 agosto alle ore 21 al Molo Bestoso

Alassio. Dopo il successo dello scorso anno torna giovedì 3 agosto alle ore 21 la Canotto Race, giunta ormai alla quinta edizione, organizzata dall’associazione VivalassioNewgeneration2012 con la collaborazione dell’Assessorato comunale al Turismo.

La gara goliardica consiste nel percorrere un tragitto di 200 metri, deciso in base alle condizioni meteorologiche del momento, in mare su un gommone nei pressi del Molo “Bestoso”, nel minor tempo possibile. L’equipaggio è composto da due persone e il canotto con remi che non dovrà essere modificato in alcun modo, se non decorato secondo il tema prescelto dall’equipaggio stesso.

Come di consueto sono previsti premi per il primo equipaggio che finirà il percorso ma anche per chi arriverà ultimo che si aggiudicherà il Remo di Legno. Quest’anno, però, sono previsti anche dei nuovi riconoscimenti come novità della quinta edizione.

L’associazione VivalassioNewGeneration2012 invita tutto il pubblico a condividere sui propri canali social le foto dell’evento inserendo #canottoracealassio.

La Canotto race è puro divertimento e lo scopo prinicpale è quello di far divertire turisti, bambini e autoctoni ma come è giusto che sia ci sono dei requisti e delle regole, seppure minime, da seguire. L’imbarcazione potrà portare solo due persone di equipaggio e dovranno essere mascherati, camuffati, travestiti secono il tema da loro scelto, fino al termine della gara. L’associazione però sottolinea che tutti i partecipanti devono tenere presente che la gara, svolgendosi totalmente in mare e dovendo remare durante tutti il percorso, comporta comunque uno sforzo fisico e le criticità che il contatto con l’acqua può provocare.

L’equipaggio si iscriverà con un nome di battaglia (nickname) che rappresenterà la squadra a seconda dello stile e del soggetto che vorranno rappresentare, importante è presentare anche una musica di presentazione/colonna sonora per la presentazione che dev’essere comunicata al momento della iscrizione. L’imbarcazione dovrà essere allestita in tema con lo stile del proprio equipaggio senza però apportare modifiche che ne potenzino le prestazioni.

I canotti avranno tutti le stesse dimensioni; il modello tipo è il Challenger 2/3 e non è consentita NESSUNA modifica o aggiunta finalizzata al miglioramento delle prestazione ma solo modifiche utile per allestire “gogliardicamemte” il canotto. Le misure e le eventuali modifiche verranno controllate al momento della presentazione

Possono essere utilizzati solo i remi (numero 2) in dotazione con il canotto. I remi in dotazione possono essere modificati SOLO per rinforzare la tenuta, cioè applicando una placca sulla giuntura affinché non si spezzino o addirittura sostituendo l’intero tubo originale con un bastone di legno, senza però modificarne le dimensioni, pena la squalifica. Non si può in nessun altro modo modificare il remo in dotazione ovvero ( aumento dimensione e capacità di remata).

La gara inizierà quindi giovedì 3 agosto alle ore 21:30 circa con queste modalità:
– Partenza con corsa a piedi di un membro dell’equipaggio a scelta discrezionale della squadra.
– Salita sul canotto del concorrente che ha preso parte alla corsa mentre il secondo dell’equipaggio attende sul canotto pronto a partire
– La gara a remi consiste nel compiere il tragitto delineato dalle boe. La strategia è a discrezione della squadra (se remare in due, se a turno, dove disporsi, etc…). Sono VIETATI altri dispositivi per aiutarsi in gara (pinne, remi oltre quelli in dotazione ecc)
– Per tutto lo svolgimento della gara l’equipaggio formato da due persone deve restare a bordo del cannotto fino all’arrivo (salvo caduta involontaria in acqua di un membro dell’equipaggio che dovrà immediatamente risalire nel canotto). Se il cannotto arriverà al traguardo con un solo membro della squadra la prova sarà nulla.
– Durante la gara è possibile disturbare gli altri concorrenti con lancio di palloncini d’acqua, con pistole ad acqua o fucili ad acqua (non sono consentiti altri mezzi).
– E’ vietato il contatto fisico diretto e il lancio o l’utilizzo di oggetti contundenti e l’utilizzo di alcolici pena la squalifica.
– Il tragitto della gara, la durata e la location potranno variare a seconda delle situazioni meteorologiche.

Come ogni anno sono previsti dei premi, anche se non mancano le novità.
PRIMO ARRIVATO: targa VivaAlassio Canotto Race 2017 + un premio speciale
SECONO e TERZO ARRIVATO: premi di consolazione
SQUADRA A TEMA: chi meglio avrà interpretato lo spirito della “Canotto Race” per allestimento ed interpretazione goliardica verrà assegnato il premio speciale “Vivalassio New Generation 2012”
ULTIMO ARRIVATO: Remo Di Legno e il “disonore del mare”
EQUIPAGGIO FEMMINILE: alla prima coppia femminile che finirà il percorso sarà consegnato il premio Water Woman.

La gara inizierà alle 21:30, convocazione per presentazione ore 20:30.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.