A Finale Ligure convegno su “L’immigrazione dal Terzo Mondo verso l'Europa" - IVG.it
Fenomeni sociali

A Finale Ligure convegno su “L’immigrazione dal Terzo Mondo verso l’Europa”

Organizzato dal Comune e dal progetto SPRAR Casa Mandela

Stasera a Finale Ligure il convegno: “L’IMMIGRAZIONE DAL TERZO MONDO VERSO L’EUROPA: UN FATTO UMANO E UN PROBLEMA SOCIALE DESTINATO A CRESCERE”.

Finale Ligure. Sabato 29 luglio alle ore 20 in piazzale Buraggi, passeggiata Migliorini, si terrà il convegno “L’immigrazione dal terzo mondo verso l’Europa: un fatto umano e un problema sociale destinato a crescere” organizzato dal Comune e dal progetto SPRAR Casa Mandela gestito dalla Cooperativa Arcimedia, di cui il Comitato provinciale ARCI Savona è socio giuridico fondatore, in collaborazione con la Civica Biblioteca Finalese, la Libreria Cento Fiori e la Bottega Equo Solidale, con il patrocinio dell’Unione dei Comuni del Finalese.

A trent’anni dal convegno organizzato dall’allora presidente del Distretto Scolastico Finalese e membro dell’Associazione Amici della Biblioteca Gabriello Castellazzi, si torna a riflettere sul tema dell’immigrazione cercando di capire e interpretarne i cambiamenti e i fili coerenti che fanno di questo fenomeno, comunque lo si guardi, uno dei fattori più complessi dell’attuale storia umana.

Insieme al sindaco Ugo Frascherelli, al criminologo Stefano Padovano, autore di ricerche finalizzate a dare veste analitica alla questione, a Giovanni Durante, presidente della Cooperativa Arcimedia onlus, attiva nel settore dell’accoglienza, sarà presente il professor Umberto Melotti, ordinario di Sociologia politica alla Università La Sapienza di Roma, che fu principale protagonista proprio del convegno del 1987.

I relatori saranno intervistati dopo una breve introduzione dell’allora organizzatore Castellazzi, dal coordinatore del progetto SPRAR di Finale Ligure Roberto De Cia. Interverrà inoltre durante la serata un beneficiario di Casa Mandela di Finale che porterà una testimonianza diretta delle motivazioni del proprio viaggio verso una vita migliore.

Durante l’iniziativa, oltre all’esposizione della mostra “Confini Liquidi” curata dal fotografo Gino Russo, ci sarà un banco della Bottega Equo Solidale e verranno offerti assaggi etnici preparati dagli ospiti del centro SPRAR Casa Mandela.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.