IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietro Buttu resta alla guida del Finale

Animus pugnandi dei grandi combattenti, quello del mister… Difficile, quindi, non immaginarlo protagonista, con i suoi ragazzi, sui campi della Serie D anche nel prossimo campionato

Finale Ligure. “La società FBC Finale comunica, con grande soddisfazione, di aver raggiunto un accordo con il signor Pietro Buttu, per l’affidamento della conduzione tecnica della prima squadra, anche per la stagione sportiva 2017/18.

Per la società è un grande piacere avere alla guida della nostra squadra, per il decimo anno e nella stagione del centodecimo anniversario della storia del club, il tecnico che ci ha portato agli ultimi straordinari risultati”.

Il comunicato ufficiale della società di via Brunenghi pone fine alla ridda di voci, che vedevano il tecnico di origini sarde, seduto su altre panchine.

Sono contento di rimanere” – dice Buttu – “Mi appresto, per il decimo anno (ndr, non consecutivo) ad allenare il Finale, nel centodecimo annno dalla sua fondazione, sono motivato al massimo e pronto ad affrontare l’ennesima sfida, conscio del fatto che il biennio, che ci ha visto vincere l’Eccellenza ed arrivare a giocare i play off in Serie D, oltre ad arrivare secondi nella classifica dei giovani, resta un risultato storico”.

L’ ossatura della squadra rimarrà invariata o ci saranno cambiamenti?

“In un campionato, dove devono giocare un ’99, due ’98 e un 97, è fondamentale aver in squadra, su una rosa di 21 giocatori, almeno 14 elementi giovani, ragion per cui la rosa della squadra dovrà fisiologicamente cambiare. Occorrerà resettare il passato e cominciare a programmare, insieme al direttore generale De Min e il direttore sportivo Cassullo, la stagione prossima.”

Sarà un’ annata in cui non dovresti più avere alle dipendenze il giovane Gianmarco Basso…

“Basso, attualmente con il Genoa, ha avuto contatti con Pro Vercelli e Novara ed è destinato a sviluppare una carriera da professionista… l‘Entella Chiavari lo ha seguito tutto l’anno, ragion per cui penso che potrebbe andare a rinforzare la rosa del team tigullino”.

Per un giocatore che va, uno che, a dispetto delle voci, potrebbe rimanere: Edoardo Capra…

“Edo, che da poco è diventato padre, potrebbe rimanere a giocare col Finale ed è chiaro che sarei molto felice di questa soluzione”.

Insomma, l’animus pugnandi’ di mister Buttu è più vivo che mai… difficile, quindi, non immaginarlo protagonista, con i suoi ragazzi, sui campi della Serie D anche nel prossimo campionato…

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.