Pietra Ligure, il numero dei consiglieri comunali dimissionari è da record - IVG.it
Dimissioni

Pietra Ligure, il numero dei consiglieri comunali dimissionari è da record

Dall'inizio della legislatura sono già cinque i consiglieri comunali dimissionari, non era mai successo prima d'ora

Pietra Ligure. Un Consiglio comunale con un numero di consiglieri dimissionari da record. E siamo ancora al terzo anno di vita. È questo il curioso bilancio dell’organo democratico pietrese che, ad oggi, conta già 5 consiglieri che hanno deciso di presentare le loro dimissioni al parlamentino pietrese dall’inizio della legislatura.

Dal punto di vista cronologico le dimissioni sono avvenute nel seguente ordine:

15 giugno 2016: Paolo Fontana, consigliere di maggioranza con deleghe all’ambiente e alle risorse idriche, decise di dimettersi dall’organo consiliare per motivazioni professionali. Verrà sostituito da Paola Carrara, sorella di Mario (consigliere di opposizione), attuale consigliere di maggioranza con delega alla Pubblica Istruzione.

27 settembre 2016: pochi mesi più tardi si dimettono insieme due consiglieri di minoranza, Carla Mattea e Anna Bonfiglio, quest’ultima candidato sindaco alle ultime amministrative del 2014 con la “Lista civica dei Pietresi”. Sia Mattea che Bonfiglio dichiareranno in seguito di essersi dimesse per dare l’opportunità, anche ai più giovani, di prendere parte a questa importante esperienza istituzionale. Al loro posto subentreranno Maurizio Novara, già consigliere comunale durante il secondo mandato dell’ex sindaco Luigi De Vincenzi, e Paola De Vincenzi, alla sua prima esperienza in amministrazione.

16 maggio 2017: più recentemente arriva il turno di Paola De Vincenzi che, a distanza di dieci mesi dal suo ingresso nell’organo consiliare pietrese, decide di rassegnare le dimissioni per partecipare alle elezioni amministrative di Boissano (il suo Comune di residenza) in qualità di candidato sindaco. Prenderà il suo posto Nicola Seppone, anch’esso alla sua prima esperienza in Consiglio comunale.

28 giugno 2017: infine, a distanza di circa un mese dalle ultime dimissioni, la minoranza perde ancora un pezzo: questa volta a lasciare il Consiglio comunale è Giancarlo Cutturini, candidato sindaco durante le amministrative del 2014 con il M5s, che decide di rassegnare le dimissioni a causa di un trasferimento in un’altra località. Al suo posto succederà Annalisa Di Luca, anch’essa rappresentante del M5s.

Alla luce di questo quadro si registrano dimissioni da entrambi i versanti, sia di maggioranza che di opposizione, con un bilancio nettamente più pesante per quest’ultimo schieramento. Tra le file della minoranza, infatti, soltanto il consigliere Mario Carrara è presente dall’inizio della legislatura.

Analizzando le ragioni che hanno spinto i vari consiglieri a rassegnare le dimissioni, troviamo soprattutto motivazioni di carattere personale e professionale ma non mancano esempi di consiglieri che hanno deciso di fare un passo dietro per lasciare spazio ai giovani all’interno del Consiglio comunale.

Mancano ancora due anni al rinnovo dell’organo consiliare, tuttavia l’attuale trend rappresenta già ora un caso unico nell’esperienza del parlamentino pietrese.

leggi anche
Giacomo Negro Pietra Ligure
Passo indietro
Pietra Ligure, il consigliere comunale Giacomo Negro rinuncia alle sue deleghe

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.