Da anni

Maltrattamenti e violenze nei confronti della convivente: 42enne arrestato dai carabinieri

Dopo aver subito l'ultima minaccia la donna ha allertato il 112 della compagnia dei carabinieri di Albenga

Il week-end di controlli dei carabinieri

Pietra Ligure. Anni di maltrattamenti, richieste di denaro e violenze psicologiche. Ma alla fine ha avuto il coraggio di denunciare e fare arrestare il suo aguzzino.

Ieri i carabinieri della stazione di Pietra Ligure hanno fermato un algerino di 42 anni resosi responsabile di numerosi episodi di violenza nei confronti della compagna coetanea.

Dopo aver subito l’ultima minaccia (nonché un tentativo di estorsione) la donna ha allertato il 112 della compagnia dei carabinieri di Albenga e così i militari si sono precipitati sul luogo di lavoro della vittima. La donna è stata scortata in caserma, dove ha formalizzato la denuncia nei confronti dell’uomo.

L’algerino è stato quindi rintracciato ed arrestato. Ora si trova detenuto presso il carcere di Marassi a disposizione dell’autorità giudiziaria. Deve rispondere di maltrattamenti e tentata estorsione.

La donna, originaria di Boissano e coetanea del proprio aguzzino, ha raccontato ai militari anni di vessazioni, umiliazioni, sottomissioni, richieste di denaro e violenze anche psicologiche.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.