Stile savonese

Laura Brioschi, la modella “curvy” di Pietra Ligure che presenta la finale nazionale di Miss Mondo

"Stile Savonese" è la rubrica di moda, bellezza e lifestyle di IVG, curata da Maria Gramaglia

laura brioschi

“Stile Savonese” è la rubrica di moda, bellezza e lifestyle di IVG, a cura di Maria Gramaglia. Ogni settimana una passeggiata tra le vetrine dei negozi della nostra provincia, a caccia di novità: un “viaggio” tra le tendenze savonesi a livello di moda, bellezza o arredamento, ma anche tra proposte come gite, corsi o spettacoli a teatro.

Domani, 11 giugno 2017, la serata finale di Miss Mondo Italia sarà presentata da Enzo Iacchetti e Laura Brioschi, nostra stella di Pietra Ligure.

Laura, passi da Pietra Ligure ogni tanto?
Certo! Torno a Pietra Ligure ogni volta che mi è possibile, perché lì ho i miei genitori, la mia famiglia e i miei cagnolini. Mi piace Pietra e vivo tantissimo la Liguria.

27 anni, modella curvy, blogger e ora anche conduttrice televisiva, Laura è una ragazza che emana una grande energia positiva e ne ha fatto la sua missione. Ha una voce fresca e squillante, un bellissimo sorriso, grandi occhi aperti sul mondo ed un corpo generoso e appagato.

Stai conducendo, con l’attore Luca Calvani, la trasmissione “Il bello delle curve”, in onda su La7d, e domani sera a Gallipoli, al fianco di Enzo Iacchetti, presenterai la Finale Nazionale di Miss Mondo Italia 2017. Come hai iniziato la tua bellissima carriera?
Circa otto anni fa mi sono presentata ai casting di un’importante firma di abbigliamento curvy. Sono stata scelta tra 800 candidate e così ho cominciato la mia carriera di modella curvy, che continua tuttora. Prima ho sfilato in azienda e poi come new face alla Milano Fashion Week. Quanta emozione!
Da circa un anno mi sto concentrando nella mia attività di blogger per “Love Curvy”, mettendomi in gioco, facendo anche interviste per strada per sapere cosa pensano le persone della fisicità curvy. Nel frattempo ho fatto qualche apparizione in TV, trovandomi perfettamente a mio agio davanti alle telecamere, così sono stata notata e mi sono arrivate le prime proposte interessanti.

Ti piace la tv? Pensi di continuare?
Sono veramente, veramente felice per ciò che sto vivendo! Questa attività si sta intensificando e spero di continuare, perché mi piace comunicare e mi piace l’idea di farlo anche attraverso la TV. Lo scorso anno ho presentato “Le pillole web di Miss Mondo Italia 2016”, successivamente sono stata scelta per affiancare Luca Calvani ne “Il bello delle curve”, esperienza magnifica, ed ora sono co-conduttrice con Enzo Iacchetti anche della Finale di Miss Mondo Italia 2017. In questo momento sono molto emozionata, è un’esperienza importante che cerco di vivere al meglio, intensamente. Spero di riuscire trasmettere la mia felicità di essere qui.

Il tuo blog ”Love Curvy” è molto seguito, così come il tuo profilo Instagram. Sei d’ispirazione per le giovani. Che consigli vuoi dare alle ragazze che cercano la felicità nella magrezza e talvolta faticano ad accettarsi in un corpo più morbido?
Il mio motto è proprio ”Migliorati, ma impara ad apprezzarti”. Questo vuol proprio dire che curvy è armonia, è benessere, è stare bene. Io sono un po’ sovrappeso, ma mi sento bene così perché ho trovato l’equilibrio ed è ciò che cerco di trasmettere nei miei post, con foto e pensieri. C’è molta ossessione per il corpo perfetto. Penso che sia assolutamente corretto mantenersi in buona salute, condurre uno stile di vita sano ed equilibrato, praticare attività fisica, ma senza rinunciare ai piaceri della vita o affrontare diete particolarmente costrittive solo per poter indossare una determinata taglia. Questo non lo accetto più. Io spero che tutti possano comprendere che non è il nostro corpo, il nostro peso a fare l’individuo. Spero veramente che le giovani ragazze capiscano e possano, anche attraverso i messaggi e le testimonianze di persone vere e naturali, come posso essere io o Ashley Graham (modella curvy statunitense a cui recentemente è stata dedicata una Barbie, ndr), imparare ad amarsi ed accettarsi un po’ di più. Una piega nella pancia, non fa di noi brutte persone, ecco.

Come vedi l’evoluzione del fashion system italiano nei confronti delle donne curvy? Secondo te in futuro vedremo qualche miglioramento o continueremo ad essere rappresentate sulle passerelle e sui giornali da donne magrissime, molto lontane dalla normalità?
Secondo me c’è un miglioramento, infatti sono sempre di più le aziende italiane che producono linee curvy, anche se siamo ancora distanti dall’estero, sia per i costi, perché in Italia è più oneroso creare qualcosa di nuovo, sia per la mentalità per cui fa ancora paura scoprirsi se non si rientra in determinati canoni. Ci sono segnali positivi e penso che ce la faremo: saranno sempre di più le donne mediterranee a rappresentarci d’ora in poi.

Due motti fanno da filo conduttore in tutta la tua comunicazione, dal blog a ai social: “Curvy is not a crime” e “ Migliorati, ma impara ad apprezzarti”. È una vera missione la tua!
Curvy is not a crime, è un hashtag, un motto un po’ pesante, forse, ma io lo trovo centrato, perché quando una persona è un po’ in sovrappeso o ha la cellulite, è ancora guardata male, giudicata, come se avesse fatto qualcosa di brutto. Io non voglio assolutamente dire che “grasso è bello”, anzi continuo a sostenere che bisogna sempre migliorarsi, imparando a rispettarsi e ad apprezzarsi però. Quando una persona non si piace, è stressata, ossessionata dal peso, accumula negatività e di conseguenza aumenta di peso, si gonfia. Nel momento in cui ci si rilassa, si sta meglio e ci si godei la vita, si coglie il positivo ed ecco che il brutto scivola via, ci si fa del bene e ci si libera, quindi si vive meno il disagio e automaticamente ci si sente più leggeri.

Quindi, viva lo stile di vita sano, equilibrato con alimentazione di qualità e attività fisica regolare, ma senza stress. Godiamoci la pizza con gli amici o il gelato, senza eccessi, senza troppi sensi di colpa e guardiamoci allo specchio con meno severità: CURVY IS NOT A CRIME!

“Stile Savonese” è la rubrica di moda, bellezza e lifestyle di IVG, a cura di Maria Gramaglia: clicca qui per leggere tutti gli articoli

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.