IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ex Aree Piaggio Finale, PD: “Il progetto rispetti le giuste esigenze della proprietà e della città”

"Restituire al tessuto urbano e ai Finalesi un’area così vasta e importante"

Finale Ligure. “Stiamo seguendo tramite i nostri rappresentanti nella Giunta Frascherelli e nella maggioranza consiliare e politica le trattative, che da alcuni mesi, stanno coinvolgendo l’Assessorato all’Urbanistica, il soggetto proponente Finalmare spa e la Regione allo scopo di raggiungere un’idea di progetto che coniughi le giuste esigenze sia della proprietà sia della città”. A scriverlo in una nota ufficiale è il circolo finalese del Partito Democratico sulla ripresa dell’iter del PUO Piano Urbanistico Operativo relativo alle ex aree Piaggio.

“La griglia di requisiti da cui si è mossa la nuova idea progettuale – fa sapere il PD – comprende anche quelli che da lunghi anni il nostro partito ha contribuito a formare senza mai piegarsi ad idee dissonanti:

– mantenimento della cubatura non oltre i 180 mila mc. (contro in quasi 250 mila purtroppo già assentiti nel 2008)
– edificazione di qualità e con standard urbanistici elevati
– messa in sicurezza di entrambe le sponde del fiume Pora
– revisione della viabilità (spostamento dell’Aurelia, nuovo ponte ferroviario, nuovo ponte sul Pora)
– collegamento naturale del nuovo quartiere con Marina
– spazi pubblici (Hangar ed Officine dichiarati protetti dalla Sovraintendenza) adeguati per lo studio di destinazioni utili per lo sviluppo della Città e la integrazione del nuovo quartiere (Plesso civico con Scuole? Spazi per nuove forme di lavoro e di aggregazione?)
– ampia dotazione di parcheggi possibilmente interrati

“L’elenco potrebbe dettagliarsi ancora andando a recuperare i moltissimi interventi pubblici di cui siamo stati autori, trovando sempre coerenza dal 2008 – proseguono – Nell’ultima riunione di maggioranza politica indetta dal sindaco Frascherelli sull’argomento abbiamo trovato le suggestioni dei primi elaborati grafici resi disponibili dai progettisti in linea con gli elementi da noi sostenuti affinché il nuovo PUO possa essere una reale opportunità di sviluppo per la nostra città”.

“Su tali presupposti si fonda il nostro sostegno alla partecipazione dell’assessore all’Urbanistica Orso alla ormai prossima (21 giugno) conferenza dei servizi preliminare che finalmente, dopo anni di stop, vedrà di nuovo riuniti allo stesso tavolo tutti gli enti che hanno voce in capitolo nella definizione del nuovo progetto. Auspichiamo che al più presto ci sia la reale possibilità di arrivare alla presentazione pubblica di un vero progetto che possa restituire al tessuto urbano e ai Finalesi un’area così vasta e importante”, concludono i democratici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.