IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cerca di vendere due smartphone rubati, il negoziante se ne accorge e fa scattare la trappola

Nei guai è finito un ventenne che è stato bloccato dai carabinieri allertati dal titolare del negozio “Electronic World” di piazza Saffi a Savona

Più informazioni su

Savona. E’ stato denunciato a piede libero dai carabinieri il ventenne che ieri ha tentato di vendere un cellulare rubato ad un negozio di elettronica e telefonini di piazza Saffi a Savona.

Il giovane si è presentato al negozio “Electronic World” di Michele Ferrante con due telefonini, un iPhone 6 e un Samsung Core Prime. Al commerciante ha spiegato che si trattava di due regali e che aveva intenzione di tenere l’iPhone (per il quale però aveva bisogno di aiuto nella configurazione) e di vendere l’altro.

Al titolare del negozio sono bastati pochi minuti per capire che quel cliente non diceva la verità e che la provenienza di quei cellulari era ben altra. I telefoni, effettivamente, erano stati rubati e il commerciante lo ha capito perché quello di marca Apple era stato resettato mentre per il Samsung era necessario inserire il codice di sblocco e come sfondo aveva la foto di due ragazze. A quel punto Michele Ferrante, con una scusa, ha preso tempo e ha dato appuntamento al ragazzo per il giorno successivo. Nel frattempo il proprietario di Electronic Wolrd ha chiamato i carabinieri che hanno deciso di preparare una trappola.

Questa mattina, quando il giovane è tornato al negozio, ad aspettarlo c’erano anche i militari che lo hanno subito bloccato. Dopo avergli chiesto i documenti lo hanno accompagnato in caserma per tutti gli accertamenti del caso. Il ragazzo, M.R.G., sarà appunto denunciato per ricettazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.