IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Campionati di società, terza prova regionale: titoli e podi per l’Arcobaleno

Sono campioni liguri Denis Canepa nel giavellotto, Sara Guerrucci nel salto triplo, Maurizio Fiorini sui 3.000 siepi e Francesco Rebagliati sui 400

Savona. Appuntamento nel week end appena trascorso importante sia per la squadra (terza ed ultima fase qualificatoria per le finali nazionali del campionato di società Assoluto) che per i singoli (gare valide per l’assegnazione dei titoli di campione regionale). Il tutto presso l’impianto sportivo di Fontanassa a Savona.

A livello di risultato di squadra Arcobaleno chiude “alta” sia coi maschi (oltre i 15.500 punti), che con la formazione femminile, in netta risalita rispetto ai risultati sin qui acquisiti, sino a raggiungere un totale che supera i 15.300 punti.

Questi totali dovrebbero garantire la conferma per le due formazioni di un piazzamento intorno alle prime 50 posizioni in Italia, utile per essere ammessi alla finale nazionale di Torino in programma a fine settembre.

Tra i singoli ci limitiamo a citare i principali riscontri, partendo dai nuovi campioni regionali. Denis Canepa (nella foto) sale ancora: il suo miglior lancio pela i 65 metri, 64,93! Titolo ed ennesimo nuovo record provinciale, buon viatico per gli Assoluti in programma a Trieste nei primi giorni di luglio. Si impone con facilità anche Francesco Rebagliati sui 400 ostacoli, corsi in 54″39, a sua volta pronto per la gara clou agli Assoluti. Vittoria nei 3.000 siepi per il ponentino Maurizio Fiorini che chiude in 9’57″60. Tra le girls vittoria e titolo nel triplo per Sara Guerrucci, con una miglior misura di 10,78 metri.

Argento per Corrado Bado (buon 800 corso in 1’56″37) che raddoppia poi il metallo con la 4×400 (Bado, Porcu, Vadalà, Cervetto). Seconda piazza anche per Giovanni Roetto nell’asta (4,20 la misura), Gioele Buzzanca nel peso, per l’ottima Charlotte Bontemps che sui 1.500 porta lo stagionale a 4’57″32, per Giulia Gerola (che fa doppietta, seconda nel peso con 10,22 e seconda nel disco con 34,47), per la ritrovata Enrica Belloni nell’alto (1,60 per lei, come per la compagna di pedana Alice Gaiaudi, a sua volta premiata da un buon bronzo). Seconda è anche la martellista master Luana Gavioli con la misura di 32″31.

Medaglia di bronzo per Andrea Landini nell’alto (1,85), Jacopo Ravera nel peso, Gioele Buzzanca nel disco (35,61 il suo miglior lancio), per una Alessia Peduzzi in grande crescita sui 400 (59″15 il suo risultato, combinato con un buon 26″40 realizzato sui 200). Bronzo anche per Elena Chiesa (giavellotto) e per Valeria Paglione nel lungo (5,36, con molto rammarico per un nullo da quasi sei metri).

Celebriamo infine il rientro agonistico di due tra le “decane” dell’Arcobaleno: Marta Bizzo (che sale sino a 3,20 nell’asta) e Manuela Muià, che si schiera sui suoi 100 ostacoli e tenta una carta inedita sui 400 ostacoli: i risultati non premiano il suo coraggio, ma siamo certi che saprà ancora stupirci! Bene la giovane sprinter Ilaria Accame (crono ventosi ma tutt’altro che disprezzabili 12″94 sui 100 e 26″71 sui 200). E spazio ancora anche per uno dei “boss” storici del team maschile: Dario Rebagliati rientrava nell’asta ad un anno da un brutto infortunio alla caviglia. Tensione oltre il limite del gestibile e tre nulli alla misura d’entrata: ma niente paura, il suo alter-ego Giovanni Roetto garantisce per una sua pronta riscossa!

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.