IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto, ecco la possibile giunta del neo sindaco Giancarlo Canepa fotogallery video

Luca Angelucci potrebbe essere il vice sindaco. Alessandro Sevega dovrà cedere il posto da assessore a Mariacarla Calcaterra

Borghetto Santo Spirito. Il numero di voti, l’obbligatoria presenza di due donne e due uomini, così come previsto dalla normativa, e le esperienze professionali e umane di ciascuno di loro. Saranno questi i “cardini” sulla base dei quali il neo sindaco di Borghetto Santo Spirito, Giancarlo Canepa, comporrà la sua prima squadra amministrativa.

Lo spoglio dei voti terminato ieri a tarda notte ha portato questi risultati: Cinzia Vacca e Luca Angelucci hanno ottenuto il maggior numero di preferenze personali, addirittura 255 per ciascuno di loro; seguono Roberto Moreno (237 voti), Alessandro Sevega (215), Mariacarla Calcaterra (119), Ester Cannonero (96), Alessio D’Ascenzo (95) e Massimo Allegri (76), Carolina Bongiorni 69, Ernesto Amendola 63, Paolo Erre 46, Anna Parisch 23.

Per quanto riguarda la composizione del consiglio, ne faranno parte Vacca, Angelucci, Moreno, Sevega, Calcaterra, Cannonero, D’Ascenzo, Allegri. Sorprende l’esclusione di Carolina Bongiorni, presidente del comitato civico “Tuteliamo Borghetto”, che non è riuscita a raggiungere la quota minima di preferenze personali per poter accedere al parlamentino borghettino.

Per quanto riguarda la giunta, questa sarà composta da Cinzia Vacca, Luca Angelucci e Roberto Moreno. Poi, a causa della questione “quote rosa” in amministrazione, Alessandro Sevega cederà il suo posto di assessore a Mariacarla Calcaterra. Sevega, rimasto fuori dal consiglio già cinque anni fa (fu il secondo degli eletti della lista di Roberto Moreno alle spalle di Bruno Angelucci), in questo caso potrebbe essere “ricompensato” con un incarico di prestigio quale la presidenza del consiglio comunale.

Per quanto riguarda gli incarichi della giunta, il vice sindaco dovrebbe essere Luca Angelucci, che così raccoglierebbe il testimone dallo zio Bruno, vice sindaco ai tempi di Santiago Vacca. Al giovane imprenditore edile potrebbero andare le deleghe ai lavori pubblici e quella ad ambiente e verde pubblico (e anche in questo caso di tratterebbe di una “questione di famiglia”).

Per quanto riguarda Cinzia Vacca, a lei dovrebbero essere assegnati scuola e promozione turistica, ma anche servizi sociali. Al commercialista Roberto Moreno dovrebbero andare bilancio e tributi (incarico quantomai delicato visto lo squilibrio di bilancio del Comune di Borghetto) e polizia municipale. A Mariacarla Calcaterra potrebbe vedere confermati gli incarichi che aveva a Balestrino durante la prima amministrazione di Gabriella Ismarro e quindi ottenere turismo e cultura. Infine, al geometra Sevega potrebbe andare, come detto, la presidenza del consiglio ed eventualmente l’edilizia privata.

Altre deleghe potrebbero ovviamente essere conferite ai consiglieri di maggioranza: restano da assegnare incarichi quali personale, informatizzazione, servizi cimiteriali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.