Boissano, nel consiglio di insediamento Olivari tende la mano alla minoranza: "Puliamo insieme il paese" - IVG.it
I nomi

Boissano, nel consiglio di insediamento Olivari tende la mano alla minoranza: “Puliamo insieme il paese”

Devincenzi: "Pronti a dialogare anche con la maggioranza con proposte costruttive e con critiche quando sarà necessario"

Boissano. Una mattinata “bipartisan” dedicata alla pulizia del paese. E’ questa la proposta lanciata dal sindaco di Boissano, Rita Olivari, a tutti i membri del nuovo consiglio comunale, riunitosi oggi per la prima volta dopo le elezioni dello scorso 11 maggio.

Consiglio Comunale Boissano

Nel corso dell’assemblea, convocata per il tardo pomeriggio, il riconfermato primo cittadino ha prestato giuramento per la terza volta. Dopodiché, Olivari ha lanciato la proposta ai colleghi della minoranza Paola Devincenzi, Ramona Siri e Daniele Cabrini: “Tra i punti di entrambi i nostri programmi elettorali c’erano il mantenimento del decoro urbano e della pulizia del paese. Perciò sono a proporre a tutti i membri di questo consiglio di trovarci, magari un sabato mattina, per effettuare tutti insieme la pulizia di un angolo della nostra Boissano”. La proposta è stata accolta favorevolmente sia dalla maggioranza che dall’opposizione.

In seguito il consiglio ha ratificato la nomina dei membri della giunta comunale e la distribuzione delle deleghe. Come noto, il primo cittadino ha deciso di tenere per sé alcuni incarichi: progetti strategici; pianificazione urbanistica ed edilizia privata; servizi socio assistenziali e sanitari; istruzione e politiche educative; bilancio; società partecipate; rapporti con l’associazionismo ed il volontariato.

Piero Pesce, risultato il primo degli eletti della lista “Boissano Viva”, è stato nominato vice sindaco con delega a viabilità, polizia locale e sicurezza dei cittadini; protezione civile; ambiente, territorio e sottoservizi; lavori pubblici; patrimonio; smaltimento rifiuti solidi urbani, raccolta differenziata, riciclaggio. L’altro assessore è Giovanna Di Crescenzo, che si occuperà di affari generali; turismo, programmazione e gestione eventi e manifestazioni; cultura e politiche per le borgate; gestione delle risorse umane e riorganizzazione dell’apparato comunale; smart city; sport e politiche giovanili; partecipazione del cittadino e relazioni con le parti sociali; tributi e politiche per la tutela del consumatore; pari opportunità; politiche per l’immigrazione; commercio e sviluppo delle attività produttive.

Consiglio Comunale Boissano

Dopo aver ratificato la nomina degli assessori, il parlamentino locale ha eletto il presidente del consiglio: si tratta di Gianni Volpe, che già aveva fatto parte della passata amministrazione Olivari. In ultimo, sono stati individuati i capigruppo di maggioranza e minoranza: per la maggioranza si tratta di Simone Isnardi, già assessore esterno della precedente giunta; per la minoranza sarà Devincenzi.

Esauriti i punti all’ordine del giorno e prima della chiusura dei lavori dell’assemblea, Paola Devincenzi ha chiesto la parola per un piccolo discorso “programmatico” dell’attività del suo gruppo: “Siamo giovani e abbiamo voglia di lavorare – ha detto – Noi non vogliamo parlare né di opposizione né di minoranza. Così come avvenuto in campagna elettorale, vogliamo mantenere un costante dialogo e rapporto con tutti i cittadini di Boissano. E siamo pronti a dialogare anche con la maggioranza facendo proposte costruttive. Ma il nostro compito è anche quello di controllare il lavoro dell’amministrazione. Cercheremo di farlo in modo positivo e propositivo quando sarà possibile e in modo critico quando sarà necessario. Il nostro obiettivo è dimostrare che in questo paese si può fare tantissimo”.

I consiglieri di maggioranza sono, oltre al sindaco Olivari, Pier Luigi Pesce, Giovanna Di Crescenzo, Gianni Volpe, Massimo Zarrillo, Simone Isnardi Andrea Perrone, Francesca Rebora. Per la minoranza Paola Devincenzi, Ramona Siri e Daniele Cabrini.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.