IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bando invalidato per i giovani agricoltori, l’assessore Mai contro Agea: “Da azzerare”

Ironia di Mai: "Altro che velocizzare tutte le procedure...”

Liguria. L’assessore Stefano Mai infuriato con Agea, l’agenzia per le erogazioni nel settore agricolo. Gli strali, dalla Regione Liguria, sono partiti ieri, quando si sono aperti i termini per la presentazione delle domande sulla misura 6.1, dedicata ai giovani e che incentiva, chi abbia tra i 18 e i 40 anni ad avviare un’azienda agricola.

Il bando Psr 2014-2020, proposto dall’assessore e approvato in giunta a maggio, è infatti rivolto al sostegno dell’apertura di imprese agricole di giovani agricoltori. Budget totale di 1 milione di euro (finanziamenti da un minimo di 18 a un massimo di 34mila euro) e domande da presentare tra il 1 giugno e il 31 luglio.

Il precedente bando aperto sulla stessa misura aveva riscosso notevole successo, con oltre 200 domande, per questo la Regione aveva previsto una proroga dei termini. Ebbene “alle ore 18, Agea, inspiegabilmente, ha invalidato il nostro bando – spiega l’assessore in un post sul suo profilo Facebook – Pare che il sistema non sia in grado di accogliere la riapertura di una misura. È una cosa davvero pazzesca! I funzionari del dipartimento regionale dell’agricoltura si sono attrezzati per risolvere la situazione e pare che ci siano riusciti intorno alle ore 20”.

In coda il veleno. “Più passa il tempo e più sono convinto che Agea sia da azzerare totalmente – conclude Mai – Non è possibile che la situazione sia in questi termini. Per fortuna che l’informatizzazione avrebbe dovuto velocizzare tutte le procedure..”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.