IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, convegno Cna sui bandi regionali per le imprese colpite dall’alluvione di novembre 2016 foto

Sono state 135 le imprese danneggiate nel savonese in gran parte nel territorio della Val Bormida ed in quello del ponente savonese

Savona. Nel corso di un incontro tenutosi lo scorso 22 giugno presso la sede del Azienda Speciale della Camera di Commercio di Albenga, la Confederazione Nazionale Artigianato di Savona ha illustrato i due provvedimenti approvati dalle Regione Liguria in favore delle imprese che sono state colpite dall’alluvione del novembre 2016 che ha colpito vaste aree della nostra Provincia e di quella di Imperia. Sono state 135 le imprese danneggiate nel savonese in gran parte nel territorio della Val Bormida ed in quello del ponente savonese.

Convegno Cna Danni Alluvione

Daniela Locati, responsabile regionale per il credito di Cna Liguria ha illustrato le due misure approvate dalla Regione: “La prima, finanziata con fondi regionali, consiste in un prestito agevolato a tasso 0.5 fino ad un massimo di 200 mila euro finalizzato alla rimozione degli effetti derivanti dai danni subiti e per il ripristino dell’operatività pregressa. L’agevolazione sarà concessa sotto forma di prestito agevolato nella misura del 100 per cento dell’intervento ammissibile volto al ripristino degli immobili e degli impianti danneggiati comprese le spese di sgombero e smaltimento dei detriti; la riparazione o riacquisto di macchinari, delle attrezzature e arredi compresi gli automezzi aziendali comprese anche le scorte e i semilavorati e prodotti finiti danneggiati/distrutti. Le domande possono essere presentate a mezzo raccomandata o Pec alla Camera di Commercio delle Riviere di Savona dal 3 al 31 luglio 2017”.

“La seconda misura, finanziata con fondi comunitari, consiste invece in un contributo a fondo perso pari al 30 per cento della spesa ammissibile per le micro imprese (20 per cento per le piccole imprese). In questo caso le spese ammissibili riguardano esclusivamente gli investimenti in macchinari nuovi di fabbrica, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale rivolto alle imprese danneggiate dagli eventi calamitosi del novembre 2016. L’importo minimo della domanda in questo caso è di 25 mila euro. La presentazione delle domande è fissata a decorrere dal 3 ottobre 2017 al 16 ottobre 2017 esclusivamente con modalità on line dal sito di Filse Spa”.

“Gli Uffici Credito della Associazione – ha ricordato Gianni Carbone, segretario provinciale della Cna – sono aperti a disposizione delle ditte aventi diritto per le informazioni e la consulenza per la predisposizione e l’inoltro delle domande”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.