IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Seconda Categoria: San Filippo Neri e Rocchettese centrano la salvezza

Priamar e Murialdo sconfitte

Savona. Con le gare di ritorno delle finali playout si sono conclusi i gironi A e B di Seconda Categoria. Le formazioni retrocesse nell’ipotetica Terza Categoria sono Priamar Liguria e Murialdo, che seguono Nolese e Mallare.

Tra Priamar e San Filippo Neri, dopo la vittoria degli albenganesi all’andata, è finita 1 a 1. I locali sono rimasti in dieci intorno alla mezz’ora del primo tempo per l’espulsione di Riccio per somma di ammonizioni. A metà secondo tempo Yassin El Maazouzi ha portato in vantaggio i giallorossi. Poco dopo il gol di Vario ha evitato ai locali la sconfitta, ma non la retrocessione. Festeggia così la formazione condotta da Alessandro Sportelli e Giuseppe Pellegrino, che sono stati confermati anche per il prossimo campionato di Seconda Categoria.

Il Priamar guidato da Mirko Ottone ha schierato Berlanzoli, Cjrbya (s.t. 40° Coratella), Ottonello, Riccio, Cosce, Suso, Puppo, Adenebe (s.t. 25° Abdul), Palmiere, Vario, Giangrasso (s.t. 15° Romasi).

La San Filippo Neri (nella foto) ha giocato con Simondo, Rotunno, Scola, Maggioni, Munì, Caro, Ricci (s.t. 15° Giammarco), Andreis, M. El Maazouzi (s.t. 38° Andreetto), Santanelli (s.t. 24° En Nasery), Y. El Maazouzi.

Anche questa stagione è arrivata al termine – commenta il dirigente della San Filippo Giuseppe Zanardini -, felici di aver raggiunto la sospirata salvezza. E’ il momento dei ringraziamenti: prima di tutti vorrei ringraziare mister Diego Piccolo che con un gesto di grande amore ha rassegnato le sue dimissioni per il bene della squadra. Poi il nostro duo di mister alla pari, Sportelli-Pellegrino, che hanno portato la loro passione e le loro conoscenze al servizio della squadra, portando altresì una ventata di nuovo entusiamo. Tante grazie a Cristian Asaro che ha svolto il ruolo di preparatore atletico per tutte le categorie ed essendo parte integrante con il duo. Poi Alberto Caraffi massaggiatore-fisioterapista sempre positivo ed attivo all’interno del gruppo. Non dimentichiamoci il mitico Nanni Cardone, nostro storico segnalinee ufficiale, che è parte integrante del gruppo e grande esempio per i giovani; il nostro factotum sempre disponibile per tutti Massimo Aicardi dirigente e vicepresidente imprescindibile per la nostra società. Al preparatore dei nostri portieri Emiliano Delloriente grazie per il lavoro svolto. Per ultimi ho lasciato i ragazzi: grazie per aver anche questo anno fatto continuare a vivere la squadra che io considero quella di mio fratello e con la squadra è come se un pezzo di lui sia ancora con noi, perché come vi ho sempre detto è stato il fondatore della San Filippo dilettanti. Grazie di cuore ragazzi. Però chi deciderà di continuare a giocare nella signora in giallorosso sappia fin da ora che vogliamo fare un campionato degno della tradizione della nostra società. Grazie ancora comunque per i sacrifici che fate e che farete. Ultimo ringraziamento a Balbo e Aicardi che con il loro lavoro sul campo di Lusignano ci hanno consentito di allenarci su un campo in buone condizioni”.

La Rocchettese, sul campo di casa, ha avuto la meglio sul Murialdo, riscattando la sconfitta dell’andata e condannando così la formazione avversaria. I rossoblù di mister Fabio Macchia si sono imposti per 1 a 0 con un gol di Horma dopo circa un quarto d’ora di gioco.

Per la Rocchettese hanno giocato Valle, G. Bommarito, Cavalli, Rosati, Romero, Veneziano, Vigliero, Monni (s.t. 21° Genta), A. Bommarito, Rodino (s.t. 21° Guastamacchia), Horma (s.t. 38° Abubakar).

I biancorossi allenati da Mario Croci sono scesi in campo con Odella, Salvo (s.t. 40° Icardo), Pollero, Franco, Nichiforel, Ferraro (s.t. 35° Fracchia), Di Gregorio (s.t. 15° Barlocco), Ambani, Oddone, Bianco, Cardoso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.