IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Seconda Categoria, finale playoff: esulta l’Aurora, piegata la Carcarese risultati

L'andata dello spareggio playout ha visto prevalere il Murialdo

Carcare. È l’Aurora Calcio a seguire il Sassello in Prima Categoria. Tre settimane dopo aver perso per 2 a 1 al “Rizzo” la sfida con la Carcarese Calcio, che costò loro il salto diretto, i gialloneri si sono riscattati, rendendo lo sgarbo ai biancorossi. Al “Corrent” è finita 1 a 0 per la squadra allenata da Alessandro Bastoni, che ha così vinto i playoff e potrà celebrare l’ottantesimo compleanno nella serie superiore.

La finale, giocata in serata, non ha deluso le aspettative: è stata combattuta ed incerta fino alla fine. La prima occasione è per i locali: cross di Andreja Hublina per Ferraro che non trova lo specchio della porta. L’Aurora va al tiro con Spriano: para Tranchida.

I cairesi si fanno ancora avanti: lancio di Spriano per Laudando che va a terra dopo un contatto con il portiere carcarese; l’arbitro lascia correre tra le proteste dell’Aurora.

Al 16° occasione per la Carcarese: potente punizione di Ferraro, Astengo respinge con i pugni, sul pallone arriva Hublina ma calcia malamente. Ancora un calcio da fermo per i biancorossi: Astengo risponde alla botta di Carta.

Al 43° Deluca serve un buon pallone per Paolo Mozzone, Tranchida non si fa sorprendere. Si va al riposo sullo 0 a 0.

All’8° della ripresa la Carcarese va vicina al vantaggio: Ferraro mette in mezzo per Cirio che da ottima posizione manda alto. L’Aurora non resta a guardare e a sua volta sfiora il gol: corner calciato da Saino, in area Deluca impatta di testa, Tranchida para in tuffo.

Al 25° Tranchida si oppone a Laudando, trovatosi a tu per tu con il portiere carcarese. Cambio di fronte e Carta va al tiro, Astengo respinge.

La pressione dei gialloneri cresce. Deluca colpisce il palo; Laudando calcia a botta sicura ma spara su Tranchida. Al 35° il gol partita: assist di Paolo Mozzone per Mauricio Deluca che insacca.

Saltarelli inserisce due attaccanti per cercare di rimediare, ma la sua squadra resta in dieci per l’espulsione di Delprato per fallo di reazione.

Pasculli, da poco entrato, impegna Astengo in una difficile parata. È l’ultimo pericolo. L’Aurora può festeggiare, perché la vittoria dei playoff le permetterà di trovare spazio in Prima Categoria. La Carcarese potrà sperare in un ripescaggio.

La Carcarese Calcio allenata da Antonio Saltarelli ha giocato con Tranchida, Gavacciuto, Loddo (Pasculli), Cirio (Caruso), Delpiaz, Delprato, A. Hublina, Mandaliti, Ferraro, Carta, Bertone.

L’Aurora Calcio di mister Alessandro Bastoni ha schierato Astengo, Di Natale, Sanna, Siri, Usai (Bertone), M. Mozzone (Rizzo), Deluca, Spriano (Rebella), Laudando, Saino (Esposito), P. Mozzone.

Non mi pento di nulla, non ho nulla da rimproverare ad allenatore, squadra e società. C’è amarezza ma rimane la gioia di aver fatto un grande campionato – dichiara Rodolfo Mirri, dirigente della Carcarese -. Perdere non fa mai piacere ma non abbiamo nulla da rimproverarci. Mi dispiace che in queste due ultime finali disputate non ho visto uscire dal campo i ragazzi col sorriso, perché, nonostante due ottime prestazioni, non è arrivato un risultato positivo. Non mi piace dire siamo stati sfortunati, nel calcio come nella vita conta quello che si fa. Secondo me nelle ultime due finali, prima con il Sassello e poi con l’Aurora Calcio, la Carcarese ha fatto due ottime partite; purtroppo nel calcio vince chi segna di più. Complimenti al Sassello e all’Aurora Calcio”.

Per quanto riguarda i playout, l’andata della finale, giocata domenica sera a Millesimo, ha visto il Murialdo vincere per 2 a 1 sulla Rocchettese. I biancorossi sono andati a segno con Oddone e Olivieri. La formazione allenata da Fabio Macchia dovrà vincere domenica sul proprio campo per evitare la retrocessione, peraltro ipotetica, dato che la Terza Categoria non esiste più.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.