IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, la denuncia di un lettore: “Vagone abbandonato sul binario tronco diventato ritrovo per drogati” fotogallery

Una sequenza di scatti immortala il degrado, ma la Polfer ridimensiona: "Episodi vecchi, per i quali già fatta denuncia"

Savona. Un vagone “abbandonato” su un binario tronco, divenuto ritrovo abituale per i tossicodipendenti. Questa la situazione denunciata e documentata da un lettore di IVG, che preferisce rimanere anonimo, con una serie di scatti realizzati all’interno della stazione di Savona.

Nella zona dei due binari tronchi, racconta l’uomo, ormai da tempo è “parcheggiato” un vagone che ora “é diventato un bivacco per drogati. Vanno lì la sera e si drogano. Inoltre hanno anche fatto atti di vandalismo verso una vettura storica delle FS, una vettura Scuola Acei degl’anni 50, spaccando vetri e imbrattando. E l’interno é pieno di spazzatura e siringhe”.

E a corredo delle sue affermazioni il lettore fornisce tutta una serie di fotografie che immortalano le “tracce” di queste attività: vetri sfondati, graffiti sulle pareti, siringhe usate e abbandonate tra le pietre del binario. “Ho provato anche ad entrare – rivela l’uomo – ma c’è un odore davvero nauseabondo e c’è pieno di spazzatura”. A fare le spese del “divertimento” dei vandali inoltre anche alcune carrozze in servizio: nelle immagini, ad esempio, alcuni vetri rotti su un convoglio tra il binario 6 e 7.

“Nonostante abbia segnalato più volte questa situazione alla Polfer non é cambiato nulla – lamenta l’uomo – perché i soliti balordi sono sempre li e continuano nella loro ‘attività’. E ho segnalato la cosa anche ad Rfi, ma senza successo”.

La Polfer di Savona, contattata IVG.it, ha però ridimensionato l’episodio. “Su quella carrozza sono stati compiuti danneggiamenti, ma è accaduto parecchi mesi fa – spiega il comandante – e ci siamo già mossi all’epoca con una denuncia. Da allora a noi non risultano nuove ‘frequentazioni’ notturne di quella carrozza. Anche le siringhe ritratte nelle fotografie devono essere lì da diverso tempo, in tutto il resto della zona non ce ne sono”.

A dover affrontare il problema saranno dunque le Ferrovie: quella carrozza infatti, spiegano dall’ufficio stampa, è stata posizionata sul binario tronco molti mesi fa per essere usata a scopo didattico, per l’addestramento del personale. Ora dovrà essere rimossa per permettere la pulizia dell’area ed impedire nuovi “bivacchi” in futuro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.