IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, appalto refezione scolastica in scadenza: a rischio 78 lavoratrici

Presidio sotto la Prefettura nell'ambito della giornata di sciopero del settore. Ghiglia: "Inserire nel bando la clausola sociale"

Savona. Il settore della ristorazione collettiva, del turismo e dei servizi incrocia le braccia e anche la provincia di Savona ha aderito alla giornata di sciopero proclamata dai sindacati di categoria nazionali, con al centro la vertenza sul rinnovo del contratto collettivo di lavoro.

Nel savonese l’astensione dal lavoro riguarderà l’intero turno di lavoro nella giornata di mercoledì 31 maggio ed è previsto un presidio alle 9.30 sotto la Prefettura di Savona. “Vogliamo far emergere anche le problematiche legate ai cambi appalto sul territorio, il più delicato è relativo alla refezione scolastica del comune di Savona” dice il segretario provinciale della Filcams Cgil Cristiano Ghiglia.

“Attualmente sono impiegate 78 lavoratrici e l’appalto è in scadenza. Crediamo fondamentale che il comune si adoperi affinché nel bando di gara sia specificata la clausola sociale per far diventare realmente esigibile la salvaguardia occupazionale”.

“Le nostre valutazioni sono state dettagliate in un incontro e il percorso di confronto avviato riteniamo non debba avere cambi di impostazione” conclude Ghiglia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.