Palio storico di Albenga: torna il concorso di pittura dedicato a "San Verano e il drago" - IVG.it
Seconda edizione

Palio storico di Albenga: torna il concorso di pittura dedicato a “San Verano e il drago”

palio storico albenga 2016

Albenga. Dopo il successo della prima edizione, torna il concorso pubblico per la pittura del palio che sarà assegnato come premio in occasione della manifestazione “Palio storico di Albenga” che si terrà ad Albenga dal 20 al 23 Luglio 2017 con tema “San Verano e il drago”.

Chi intenda partecipare al concorso dovrà far pervenire entro il giorno 19 maggio, alle ore 12:00 un plico contenente: il bozzetto, in scala 1:5, in cui non devono essere presenti sigle, firme o comunque nessun segno di riconoscimento, dovrà sviluppare il tema “San Verano e il drago”, dovrà riportare la dicitura “Palio storico di Albenga 2017” e dovrà essere il più possibile simile all’opera definitiva. Non è preclusa alcuna forma di espressione artistica purché l’opera sia realizzata con una tecnica che ne assicuri la durata nel tempo. Non saranno accettate opere di grafica.

E ancora: si dovrà presentare una “nota descrittiva” non firmata in cui si espliciti il significato della rappresentazione pittorica ideata, una dichiarazione che l’opera presentata è frutto della propria creatività, l’esplicitazione della tecnica pittorica, la dichiarazione che il palio sarà realizzato interamente a mano e un’autorizzazione alla riproduzione dell’opera. La nota va chiusa in una busta con scritto all’esterno solamente “contiene nota descrittiva”; le generalità (nome cognome indirizzo telefono e mail) del concorrente, un breve curriculum vitae sull’esperienza artistica e l’autorizzazione al trattamento dei dati personali dell’autore per le finalità del concorso ai sensi del D.Lgs. 196/2003 chiusi in una busta con scritto all’esterno solamente “contiene generalità”.

Ogni partecipante potrà inviare un solo bozzetto. La partecipazione al concorso è gratuita. Il termine perentorio per la consegna è il 19 maggio 2017 ore 12:00. Il plico potrà essere consegnato a mano, per posta o per corriere all’ufficio protocollo del comune di Albenga sito in Piazza San Michele, 17 .

Il recapito del plico è ad esclusivo rischio del mittente, restando esclusa qualsiasi responsabilità dell’Amministrazione Comunale di Albenga ove per disguidi postali o di altra natura, ovvero per qualsiasi motivo, il plico non pervenga entro il previsto termine
perentorio di scadenza.

I plichi presentati oltre il termine suddetto non potranno in ogni caso essere ammessi al bando: tali plichi non verranno aperti e verranno considerati come non consegnati.

I bozzetti pervenuti entro il termine sopra riportato saranno esaminati da un’apposita commissione, che ne valuterà l’ammissione considerando le richieste del bando (stile, raffigurazione, presenza di tutti gli elementi richiesti, ….) ed escluderà quelli con
contenuti ritenuti offensivi, illegali o lesivi dei diritti di terzi.

Le votazioni della Commissione avvengono su base anonima, per garantire ai partecipanti la massima trasparenza. È quindi tassativamente vietato inserire dati personali o segni di riconoscimento sul bozzetto (sia sul fronte che sul retro), pena l’esclusione. La Commissione, valutati tutti i bozzetti ritenuti idonei, ne designa il vincitore. Le decisioni della Commissione sono insindacabili ed inappellabili. La Commissione verificherà che non sussistano impedimenti/incompatibilità nella designazione del vincitore.

Il vincitore sarà contattato telefonicamente dall’ufficio competente e a lui corre l’obbligo di eseguire l’opera a perfetta regola d’arte rispettando il bozzetto presentato e le eventuali indicazioni della commissione e consegnarla entro il prossimo 31 maggio. Il tipo di stoffa da utilizzare per la pittura del palio è la seta o comunque stoffa idonea e confacente. Il drappo dovrà misurare indicativamente 100cm. x 70 cm.

Al vincitore, per l’esecuzione dell’opera, sarà corrisposta la somma lorda di € 300,00 comprensiva di tutti gli oneri, da pagarsi dietro presentazione di documento di spesa. Nella somma si intendono coperte anche le spese dei materiali (stoffa, colori e quant’altro necessario per la realizzazione) e di consegna presso il Comune di Albenga.

Al vincitore è richiesto di partecipare alla manifestazione di benedizione del palio che avverrà il 2 giugno in occasione “dell’investitura dei cavalieri” e dell’anteprima del Luglio ingauno, qualora lo desiderasse, potrà sedere insieme alla corte per la durata della manifestazione sopracitata come nelle serate del Palio.

I bozzetti non verranno restituiti, rimarranno di proprietà del Comune che potrà disporne nel modo che ritiene più opportuno.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.