IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Operazione antidroga tra Carcare e Cairo: un chilo di marijuana sequestrata e 3 arresti foto

Nei guai sono finiti due albanesi e un italiano: i militari hanno sequestrato anche 16 grammi di cocaina

Più informazioni su

Cairo Montenotte. Un chilo di marijuana e 16 grammi di cocaina sequestrati e tre persone in manette. E’ il bilancio dell’operazione antidroga conclusa nelle ultime ore dai carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Cairo in collaborazione con i colleghi della stazione di Carcare.

Nei guai sono finiti tre giovani: un italiano, il 24enne Andrea Oddera, e un albanese, il 23enne Latif Korra, entrambi domiciliati a Cairo, sono stati arrestati in esecuzione di un’ordinanza firmata dal gip Maurizio Picozzi (e sono agli arresti domiciliari) su richiesta del Pm Chiara Venturi; il terzo, Basri Hajdaraj, in flagranza di reato perché in casa sua sono state trovate una ventina di dosi di cocaina.

Nel corso delle perquisizioni domiciliari effettuate a margine dell’esecuzione delle misure cautelari, i militari hanno trovato l’ingente quantitativo di marijuana (suddivisa in due confezioni, una da 800 grammi e l’altra da 200 grammi). Un sequestro che ha preso le mosse da un’indagine iniziata lo scorso dicembre e coordinata dal pm Daniela Pischetola.

Le indagini avviate nelle scorse settimane a seguito di alcuni sequestri di piccole quantità di droga a diversi consumatori hanno evidenziato come il consumo di stupefacenti in Valbormida sia purtroppo un fenomeno che non accenni ad attenuarsi. In questo senso risalta il sequestro e l’arresto nei giorni scorsi di Florian Lajthiza, albanese residente a Carcare trovato in possesso di 400 grammi di cocaina.

Oltre l’esecuzione delle due ordinanze di custodia, i carabinieri hanno eseguito anche alcune perquisizioni a carico di altri giovani coinvolti nelle indagini ma non destinatari di misure cautelari con il supporto di un veivolo del 15^ nucleo elicotteri dei carabinieri di Villanova d’Albenga e di una unità cinofila dell’Arma specializzata nella ricerca di sostanze stupefacenti, al termine delle quali hanno tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio l’albanese Basri Hajdaraj (in casa conservava 16 grammi di cocaina già confezionata in dosi) e denunciato in stato di libertà H.D, albanese, entrambi residenti in Cairo Montenotte.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.