Prova

Incendio di una barca con ferito: esercitazione nel porto di Andora

Test su prontezza di intervento, l’efficienza dei mezzi antincendio e tempi di reazione

Andora. La Guardia Costiera di Andora ha organizzato una esercitazione antincendio in porto al fine di verificare la prontezza di intervento, l’efficienza dei mezzi antincendio ed i tempi di reazione. Lo scenario ipotizzato era l’incendio di una unità da pesca con un ferito a bordo all’interno del porto andorese.

L’intervento del personale con la motopompa ha reso sicura l’area per permettere il recupero dell’infortunato. Il ferito è stato imbragato e immobilizzato ed è stato condotto sull’autoambulanza per le cure del caso ed il successivo trasporto in ospedale.

Tra i compiti che la legge demanda al comandante del porto ci sono la sicurezza e la polizia nello stesso, è in questo quadro normativo che trova spazio l’esercitazione chi si è svolta, al fine di rafforzare la prevenzione, migliorare l’addestramento, misurare di tempi di risposta e valutarne i risultati.

All’esercitazione, oltre ai militari della Delegazione di Spiaggia di Andora ed al personale dell’AMA. hanno partecipato anche i carabinieri, la polizia municipale e la Croce Bianca.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.