IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima Categoria, playoff: Ospedaletti, passo avanti verso la Promozione fotogallery

Gli orange piegano di misura il Cogoleto ed accedono alla finale regionale

Pietra Ligure. Sul sintetico del “De Vincenzi” di Pietra Ligure si è giocato uno dei due spareggi tra le vincitrici dei playoff, per salire in Promozione. Si sono affrontate Ospedaletti e Cogoleto, che sono giunte seconde rispettivamente nel girone A e nel B, per poi imporsi nei playoff dei propri raggruppamenti.

La vittoria è andata all’Ospedaletti, come da pronostico, perché gli orange possono contare su una rosa di alto valore tecnico, con giocatori che hanno militato in passato in categorie superiori. Il Cogoleto, battuto 2 a 1, ha però lottato alla pari con gli avversari, pagando due gol subiti a freddo all’inizio dei due tempi e poi qualche difficoltà nel concretizzare la mole di gioco costruita.

La partita. Biffi, che segue la partita dalla tribuna in quanto squalificato, schiera Farsoni tra i pali; linea difensiva da destra a sinistra con Paolo Sturaro, De Madre, Feliciello, Cadenazzi; a centrocampo Lanteri, Orlando, Geraci; Fabio Sturaro e Stamilla esterni offensivi con Espinal al centro dell’attacco.

Cappanera risponde con Mancuso in porta; Lavagetto, Enrico Damonte, Sirianni, Rampini sulla retroguardia; Tagliabue davanti alla difesa a fare da collante con un centrocampo in cui operano Amos e Alessandro Damonte in mezzo e Lanzalaco e Craviotto sulle fasce; Rossi punta.

Si gioca davanti a circa duecento spettatori, con il tifo equamente diviso tra le due squadre. Un minuto di raccoglimento in memoria di Stefano Farina, poi si gioca.

Dopo le fasi iniziali di studio, al 10° i ponentini passano in vantaggio: cross dalla destra di Stamilla, in area Espinal sfugge alla marcatura avversaria e di testa appoggia in rete.

La reazione del Cogoleto non si fa attendere. Al 14° azione di Lanzalaco sulla destra, palla per l’accorrente Alessandro Damonte che perde l’attimo giusto per la conclusione, poi il suo tiro viene respinto.

Al 15° Espinal in area cerca la deviazione vincente, Mancuso respinge. Il Cogoleto punge di più sulla destra dove si muove bene Lanzalaco: suo il cross per Rossi che viene contrastato da Feliciello. I granata reclamano un tocco con la mano, per l’arbitro è solo corner. Dalla bandierina va Lanzalaco, in area Alessandro Damonte prova la girata ma manda fuori.

Si accendono i riflettori. La fisicità dell’Ospedaletti si fa sentire, dando adito a qualche protesta tra i sostenitori del Cogoleto. L’arbitro estrae il primo cartellino all’indirizzo di Lanteri, per un intervento a centrocampo su Craviotto.

Al 22° punizione di Craviotto dai trenta metri: palla in area, Farsoni allontana con un pugno. Sull’altro fronte Mancuso va in presa alta su un calcio da fermo messo in mezzo da Cadenazzi.

I granata mantengono maggiormente possesso palla e al 26° danno vita ad una lunga azione manovrata. Sulla sinistra Craviotto serve Alessandro Damonte, passaggio filtrante in area per Rampini, cross in mezzo sul quale Craviotto non ci arriva; la palla giunge a Lanzalaco che dalla destra batte a rete, Cadenazzi poco prima della linea respinge. L’azione prosegue: ancora Lanzalaco, dalla destra, crossa e il suo pallone, leggermente deviato da un avversario, inganna Farsoni e si infila in rete. Applausi a scena aperta per il Cogoleto e risultato sull’1 a 1.

Il gol galvanizza i genovesi. Rossi ferma una ripartenza di Fabio Sturaro subendo fallo e si merita la sua dose di applausi. Al 34° azione ancora sulla fascia destra, da Lavagetto e Lanzalaco che, rapidissimo, mette in mezzo: Feliciello respinge, la palla giunge a Craviotto che con una bella giocata elude l’intervento avversario e serve un assist a Rossi, il cui tiro è alto di poco.

L’Ospedaletti non va oltre una punizione di Fabio Sturaro, al 38°, che si spegne a lato. Al 39° palla recuperata da Lavagetto che la cede a Lanzalaco, il quale imperversa nuovamente sulla sua fascia e arriva al tiro: Farsoni si oppone.

Al 40° Sirianni, per un problema fisico, deve lasciare il campo. Dentro Guerrieri che si sistema al centro del campo al fianco di Alessandro Damonte; Amos viene arretrato davanti alla difesa e Tagliabue va a fare il centrale difensivo.

Al 41° punizione dalla sinistra di Craviotto, in area irrompe Amos in scivolata e manda di un soffio l’impatto. Al 43° Guerrieri scalda il piede con un calcio di punizione, deviato in angolo. Si va al riposo sull’1 a 1.

La partita si decide nella prima azione del secondo tempo. Il Cogoleto rientra in campo poco concentrato e l’Ospedaletti colpisce: palla da Cadenazzi ad Orlando, da questi a Fabio Sturaro che dai venticinque metri ha spazio per tirare e col suo destro con perdona.

I granata non demordono. Al 2° Rossi cerca il colpo di tacco per Alessandro Damonte, Feliciello intercetta ma la sfera torna tra i piedi del numero 9 del Cogoleto che entra in area e calcia a rete: Farsoni para.

Al 3° secondo infortunio tra le fila del Cogoleto: Amos va a sedersi in panchina. I genovesi restano per un paio di minuti in dieci, fin quando non entra Perasso.

All’8° ripartenza arancione: palla da Espinal a Fabio Sturaro, in area Alessandro Damonte lo anticipa ed allontana il pericolo. Si fa notare Guerrieri con un tiro da fuori area: Farsoni blocca in presa.

Al 14° la difesa granata si fa trovare sorpresa. Espinal serve sulla sinistra Stamilla, che gli rende il pallone: il numero 11 ha davanti a sé una prateria, ma deve fare i conti con Mancuso, bravissimo ad uscirgli incontro per respingere il suo tiro. L’azione prosegue, sulla destra riceve Fabio Sturaro che salta anche il portiere ma sbaglia il cross.

Scampato il pericolo, il Cogoleto insiste alla ricerca del pari. Al 12° fallo su Guerrieri; lo stesso numero 15 calcia la punizione da posizione centrale ma la sua botta potente è sulla barriera. Poco dopo è ancora Guerrieri a creare scompiglio in area, ma il suo cross basso non viene raccolto dai compagni. Ripartenza dell’Ospedaletti, ma la difesa del Cogoleto recupera e il tiro di Paolo Sturaro termina a lato.

Al 22° Alessandro Damonte tocca per Rossi, da questi a Guerrieri che fa partire un gran mancino indirizzato alla sinistra di Farsoni che si distende e ci arriva.

Al 29° traversone dalla destra di Espinal, in area Fabio Sturaro si fa trovare pronto per il colpo di testa, ma per fortuna della difesa rivale impatta male. Poco dopo Mancuso blocca un destro debole di Stamilla.

La partita si innervosisce e a seguito di un intervento di Cadenazzi su Guerrieri proprio davanti alla panchina del Cogoleto si accende un parapiglia.

Le squadre si allungano. Stamilla, in un paio di occasioni, sbaglia l’assist che probabilmente avrebbe portato al colpo del ko. Cappanera si gioca la carta Piccardo, alzando il baricentro della sua squadra.

Al 38° grande occasione per il Cogoleto: Alessandro Damonte imbecca Piccardo sul secondo palo, il neo entrato entra nell’area piccola e calcia a botta sicura, ma Farsoni gli chiude lo specchio della porta e respinge in angolo.

Al 43° sinistro rasoterra di Espinal: debole, si spegne sul fondo. Farsoni viene ammonito per perdita di tempo nel rinvio; poi l’arbitro allontana dalla panchina un dirigente dell’Ospedaletti.

Nel recupero il Cogoleto ci prova ancora. Punizione di Guerrieri, palla in mezzo, la difesa sventa. Mancuso esce fino a centrocampo per fermare, con successo, un contropiede degli orange. Piccardo finisce a terra in area: proteste dei granata, Vitale fa correre.

L’Ospedaletti alleggerisce la pressione, Geraci crossa dalla destra, Prunecchi conclude, Craviotto si oppone. Nell’ultimo minuto di recupero cross dalla sinistra, in area c’è Rossi ma la sua deviazione finisce a lato.

L’Ospedaletti vince 2 a 1 e domenica giocherà la finale con il Cadimare, che sul campo di Lavagna ha battuto per 1 a 0 l’Unione Sampierdarenese. La squadra vincente salirà in Promozione; la sconfitta, molto probabilmente, la seguirà, dato che la fusione tra Sporting Recco e Golfo Paradiso libererà un posto. Cogoleto e Unione Sampierdarenese si affronteranno per stabilire chi sarà meglio piazzata nella graduatoria degli eventuali ripescaggi.

Il tabellino:
Ospedaletti – Cffs Cogoleto 2-1 (p.t. 1-0)
Ospedaletti: Farsoni, Cadenazzi, P. Sturaro (s.t. 42° Muccio), Feliciello, De Madre, Orlando, Geraci, Stamilla (cap.), Lanteri, F. Sturaro (s.t. 47° Prunecchi), Espinal. A disposizione: Cedeno, Cianci, Fraticelli, Ginatta, Siberie. All. Roberto Biffi.
Cffs Cogoleto: Mancuso, Lavagetto (s.t. 37° Piccardo), Rampini, E. Damonte, Sirianni (p.t. 40° Guerrieri), Amos (cap.) (s.t. 5° Perasso), Lanzalaco, Tagliabue, Rossi, A. Damonte, Craviotto. A disposizione: Bruzzone, Paini, Testi, Bianchi. All. Luca Cappanera.
Arbitro: Marco Vitale (Savona).
Reti: p.t. 10° Espinal (O), 27° Lanzalaco (C); s.t. 1° F. Sturaro (O).
Ammonizioni: p.t. 20° Lanteri (O); s.t. 30° Orlando (O), 33° Cadenazzi (O), 45° Farsoni (O).
Calci d’angolo: Cogoleto 4, Ospedaletti 2.
Fuorigioco: Ospedaletti 1, Cogoleto 1.
Recupero: 1′, 6′.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.