IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairo, sorpresi con mezzo chilo di marijuana in auto: concessi i domiciliari

Nei guai sono finiti due 24enni, dal gip hanno fatto scena muta

Cairo Montenotte. Sono stati interrogati questa mattina i due ventiquattrenni arrestati la scorsa settimana dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Cairo, supportati dai loro colleghi della stazione di Carcare e Dego, con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di stupefacenti.

I due, D.A., di origini albanesi residente a Cairo, e N.D., originario di Ceva ma residente a Plodio, si sono avvalsi entrambi della facoltà di non rispondere. Il giudice per le indagini preliminari Francesco Meloni ha convalidato i loro arresti, ma gli ha concesso gli arresti domiciliari.

I due ventinquattrenni erano stati fermati mentre si trovavano sulla Renault Clio dell’italiano e trovati in possesso di circa 500 grammi di marijuana destinata alla piazza di spaccio cairese.

Il doppio arresto si inseriva nell’ambito di una più vasta attività investigativa che nelle settimane scorse aveva portato all’esecuzione della misura cautelare degli arresti domiciliari per due giovani, K.L., albanese di 23 anni, e O.A di 24 anni originario di Savona, entrambi residenti a Cairo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.