Basket Cairo: successi per le formazioni femminili - IVG.it
Giovani cestisti

Basket Cairo: successi per le formazioni femminili

Matilde Boveri, Greta Brero, Michela La Rocca e Francesco Bonifacino protagonisti al Trofeo delle Province

Cairo Montenotte. La partecipazione di quattro tesserati al Trofeo delle Province, il successo delle Esordienti femminili, le vittorie dell’Under 16 femminile e dell’Under 14 femminile, due sconfitte per l’Under 18 maschile. Riviviamo, nei resoconti scritti dalla società valbormidese, i recenti impegni del Basket Cairo.

Trofeo delle Province

Come tutte le stagioni sportive, la Federazione Italiana Pallacanestro, organizza il Trofeo Delle Province, importante manifestazione che offre visibilità in tutta la regione, non solo alle società che “sfornano” giovani promesse, ma anche agli atleti stessi come ricompensa per il giusto lavoro svolto in palestra.

Domenica 7 maggio a Chiavari il Trofeo delle Province era riservato alle leve 2004/05 femminili. Nella selezione provinciale ben tre delle nostre atlete vengono convocate Matilde Boveri, Greta Brero e Michela La Rocca.

Ottima prestazione per le nostre porta colori che dimostrano di poter stare in campo tranquillamente contro le più quotate coetanee spezzine e genovesi (che si sono giocate la finale) e di poter dire la loro contro le imperiesi e le tigulline.

Domenica 14, invece, si è svolto sempre a Chiavari il Trofeo delle Province maschile. Con orgoglio il Basket Cairo riesce di nuovo ad essere protagonista con Francesco Bonifacino leva 2004, che ben si è distinto nella competizione.

Il tutto sempre e comunque con spirito sportivo e con la consapevolezza che si tratta di una bella esperienza ma che la crescita personale passa dal duro lavoro settimanale in palestra con i propri allenatori.

Comunque un ringraziamento va a tutti ragazzi protagonisti per l’impegno e ai genitori che in una tranquilla domenica di maggio si sono caricati km su km per far giocare i nostri tesserati.

Esordienti femminili: contro Alassio, ennesima vittoria
Pallacanestro Alassio – CMB Valbormida 18-44
(ovvero quando il coach fa i miracoli…)

Si è giocata sabato, a Borghetto, l’ennesima sfida che ha visto protagoniste le giocatrici casalinghe di Alassio e la nostra compagine gialloblù.

Le altre due gare precedenti avevano visto vincere le ragazze cairesi di soli pochi punti, quindi ci si aspetta una partita tirata dove il risultato potrebbe essere incerto come nelle precedenti.

Dopo il riscaldamento scendono in campo Baiocco, Gazzilli, Marchetti, Gigi e Gambera. Primo cambio Malaspina. Le nostre atlete iniziano subito bene, Baiocco (l’ultima arrivata a far parte della squadra) mette a segno quattro punti dopo poche azioni di gara, ma l’emozione di partire titolari e la paura di sbagliare non permettono di giocare con fluidità e, a causa di molti errori al tiro e parecchi palloni persi, la squadra di casa riesce subito a recuperare ed a finire il primo quarto in vantaggio di 12 a 6.

Nel secondo quarto entrano le altre sei giocatrici, Bergero, Brondi, Bertone, Genta Marianna e Genta Melania, Rebagliati primo cambio. La partita cambia volto grazie ad un’incontenibile Bertone che recupera moltissimi palloni a rimbalzo e dalle mani delle avversarie e distribuisce utili passaggi alle compagne, e alle gemelle Genta che realizzano molti dei canestri del secondo giro di orologio. Il secondo quarto infatti finisce 18 a 0 per le nostre atlete ed il punteggio a metà gara sarà di 24 a 12.

Avendo capito che possono giocare meglio di quello che loro stesse credevano, il terzo ed il quarto tempo vengono giocati da tutte e 12 le nostre giocatrici, nessuna esclusa, con un’intensità altissima e con la voglia di vincere finalmente bene una partita. Recuperando molti palloni e riuscendo addirittura a passarsi la palla, diventano imprendibili dalla volenterosa difesa dell’Alassio, finendo il terzo ed il quarto quarto con parziali di 10 a 2 e 10 a 4 e portando il risultato al termine della gara su un meritatissimo più 26, 18 a 44.

A fine gara tutte felici della prima loro buona prestazione da quando hanno iniziato a giocare insieme e del miglioramento visto dal primo allenamento della stagione fino ad adesso, seppur con alti e bassi normali per una squadra da poco formata. Questo fa ben sperare per le prossime stagioni dove, sempre loro, saranno le vere protagoniste. Sperando inoltre di aumentare il numero delle atlete…

Under 16 femminile: vittoria con un po’ di fatica
Basket Cairo vs Vernazza Meeting “A” 48-31

Domenica 15 maggio sfida casalinga per la ragazze dell’Under 16 di coach Vignati contro la squadra A del Vernazza Meeteng. La stagione lunga è gli impegni continui dell’ultimo mese iniziano a sentirsi per le nostre giocatrici, che faticano più del dovuto a costruire gioco e sopratutto difficilmente riescono a colpire le avversarie con buone ripartenze.

Dopo un canestro iniziale di Victoria Carle, una serie di 6 errori consecutivi consentono al Meeting di portarsi sul 5 a 2. Le nostre continuano ad alternare buone difese a qualche grossolano errore, spesso dovuti alla fretta di voler recuperare palla senza invece faticare come necessario sull’avversaria di turno. Nonostante questo, grazie a due conclusioni di Elisa Perfumo ed una a testa di Victoria Carle e Sara Scianaro, in finale di quarto le nostre ragazze chiudono il primo parziale in vantaggio di 3 lunghezze.

Nel secondo quarto lo scenario non cambia. Sono solo tre i canestri realizzati nei 10 minuti del mini tempo, che con i 4 liberi messi a segno da Elisa Perfumo ed Amy Pregliasco permettono a Cairo di chiudere il quarto vincente con la squadra che va al riposo lungo in vantaggio di 5 lunghezze.

Dopo la pausa Claudio Vignati rischiera in campo il suo quintetto titolare: Pregliasco, Akhiad, Carle, Perfumo e Brero Giulia. Questa volta le ragazze oltre ad una prestazione difensiva intensa riescono anche a migliorare la fase offensiva e realizzano il break decisivo. Un 11 a 0 che di fatto chiude la gara portando la squadra di casa sul +16. Nell’ultimo quarto, spazio per la panchina, che come sempre si fa trovare pronta. Tre canesti consecutivi di Sara Scianaro e l’apporto di Coratella Selene, Chiara La Rocca, Cecilia Botta e Brero Greta, consentono alle nostre ragazze di pareggiare il parziale con le avversarie.

Complessivamente una buona gara, anche se come fa notare il coach alla fine della partita la testa e le gambe non sono più quelle di un mese fa ed a questo punto della stagione ogni singola cosa diventa più difficile da fare.

Ora ancora due impegni, ravvicinati, in settimana, per concludere la stagione. Ultima partita casalinga martedì 16 nel nostro palazzetto alle 18:30 e poi un ultima gara a Chiavari la sera successiva. Due gare da vincere per cercare di chiudere al meglio la stagione.

Queste le atlete scesi in campo: Cecilia Botta, Amy Pregliasco (7), Sara Scianaro (8), Selene Coratella, Yasmin Akhiad (10), Chiara La Rocca, Victoria Carle (12), Elisa Perfumo (8), Brero Giulia (3), Brero Greta
Parziali: 10-7, 10-8, 18-6, 10-10.

Under 14 femminile: ultima di regular season
Basket Cairo vs Basket Academy La Spezia 53-35

Giovedì 11 maggio ultima gara del campionato Under 14. Le due sconfitte subite durante la stagione contro il Basket Accademy La spezia e la formula scelta dalla federazione regionale, di non disputare le semifinali, ma solo la gara di finale tra prima e seconda della stagione regionale toglie alle nostre ragazze ogni residua possibilità di competere con il titolo. Un vero peccato, perché per quanto visto in campo a Spezia la possibilità di disputare almeno la finale per le nostre ragazze esisteva.

Dopo la brutta gara giocata dalla squadra dell’andata e la sfida di ritorno compromessa dall’infortunio ad inizio gara di Yasmin Akhiad sono state le non perfette condizioni di Rossella Gioan, leader e trascinatrice delle spezzine a condizionare l’ultima gara. Segno che la differenza tra le due squadre al momento non è eccessiva e per la vittoria ad entrambe serve avere a disposizione la migliore formazione.

La gara era priva di valori per la classifica, con Cairo comunque terza indipendentemente dal risultato. Restava però per le giocatrici giallo blu un motivo per dimostrare il loro valore e comunque per chiudere la stagione con una vittoria importante.

Le nostre ragazze impongono subito il proprio ritmo, ma sbagliano molto in attacco e nonostante producano molto di più delle spezzine la squadra non riesce comunque a scrollarsi le avversarie che restano sempre incollate a 2-4 punti. Numerosi errori al tiro, facili conclusioni non sfruttate in attacco e vistosi buchi difensivi mantengono la gara in equilibrio. I due canestri a testa di Elisa Perfumo e Amy Pregliasco e quelli di Sara Scianaro e Yasmin Akhiad non bastano per chiudere la frazione con un margine di sicurezza.

Nella seconda frazione aumenta l’efficacia offensiva ma anche gli svarioni difensivi, e molte volte una delle avversarie viene persa e gli viene concesso con troppa facilità la via del canestro. Sono 6 punti consecutivi a fine quarto di Greta Brero (che arriverà in doppia cifra a fine gara) che consentono alle nostre di vincere anche se di un solo punto la frazione e andare al riposo sopra di 5 lunghezze.

Dopo il riposo le nostre titolari mettono in mostra il loro miglior gioco un parziale di 10 punti propiziato da Amy Pregliasco, alla fine top scorer con 15 punti e da una difesa di squadra finalmente attenta e precisa. Buona prova su entrambi lati del campo anche per Yasmin Akhiad che ai 14 punti aggiunge come sempre una grande prestazione in difesa.

Il break segna in modo definitivo la partita con le avversarie che accusano il colpo e con le nostre che per il resto della gara sono brave a controllare l’incontro. Alla fine un terzo quarto ottimo chiuso 19 a 6 dalle ragazze gialloblù. Ultimo quarto entrambe le squadre danno spazio alla panchina con Cairo che resta sempre con un vantaggio in doppia cifra sino alla fine.

Sicuramente un buon campionato, in cui la ragazze hanno dimostrato partita dopo partita la loro crescita e che le ha portata ed essere ad un passo dalle migliori formazioni regionali.

Queste le atlete scese in campo: Letizia Malaspina, Amy Pregliasco (15), Sara Scianaro (2), Selene Coratella, Yasmin Akhiad (14), Chiara La Rocca, Victoria Carle (8), Matilde Boveri, Elisa Perfumo (4), Sofia Marrella, Michela La Rocca, Greta Brero (10). Parziali: 12-8, 14-13, 19-6, 8-8.

Doppia sconfitta per gli Under 18
Coppa Liguria: Basket Cairo contro Loano e Sestri

Terza e quarta gara giocate in rapida sequenza dai giovani cairesi che affrontano il Venerdì la forte compagine di Loano e Lunedì i pari età di Sestri, entrambi in trasferta.

Loano – Cairo 70-22
C’è poco da dire su questa gara se non che la squadra di Loano era composta da molti nati nel 1999 come da regolamento, mentre il Cairo è composto solo da 2000 e 2001. Certo questo non deve essere una scusa e il fatto che ci si sia trovati ad affrontare avversari di un anno più vecchi, dovrebbe essere uno sprone per migliorarsi ed imparare. La gara parte subito con un break da parte dei loanesi che piazzano un 10 a 0, solo dopo il time-out di coach Visconti i cairesi cominciano a giocare. Alla fine del quarto il parziale è già pesante 26 a 4 e non ammette repliche. La caratura tecnica della squadra di casa è visibilmente più alta, e si vede in campo. Loano prende più rimbalzi segna più tiri, prende più tiri, perde meno palloni, difende meglio. Unico quarto in discussione il secondo dove la squadra ospite ha un sussulto di orgoglio e piazza 10 punti a referto perdendo comunque il parziale 18 a 10. Terzo e quarto quarto che dimostrano ancora di più la carature tecnica degli avversari che effettuano rotazioni difensive da squadra di altro livello rubando molti palloni ai cairesi e sfruttando i contropiedi al meglio. Il risultato finale di 70 a 22 non ammette mote repliche se non che forse per la prima volta quest’anno il Basket Cairo ha affrontato una squadra tecnicamente migliore.

Parziali: 26-4; 18-10; 16-4; 10-4.
Tabellino: Baccino, Dionizio 2, Beltrame, Perfumo , Bazelli 3, Guallini 10, Gallese, Pisu, Kokvelaj 3, Marrella 4.

Sestri – Cairo 59-48
Gara molto strana per la compagine cairese che, causa traffico infernale di Genova, arriva al campo con pochi minuti di anticipo sull’ora di inizio della gara, per cui poco riscaldamento e concentrazione così così. Nonostante questo l’incontro comincia con delle buone giocate da parte della squadra ospite che si porta addirittura avanti nel punteggio 6 a 11 a metà del primo quarto, per poi essere però rimontata sul finale del quarto. Il parziale si chiude sul 17 a 15 per Sestri, ma l’avversario sembra molto più abbordabile di quello che si pensava. Il secondo quarto comincia con le squadre appaiate che continuano a superarsi nel punteggio con giocate discrete sia da una parte che dall’altre. Non è che i cairesi siano impeccabili, gli errori banali in attacco e i tagliafuori mancati in difesa non mancano certo, ma questo per fortuna non influisce più di tanto sul risultato. A 1 minuto dall’intervallo Cairo è sotto di 1 29 a 28 e poi inspiegabilmente tre errori banali regalano tre contropiedi agli avversari che così vanno al riposo sul più 7 sul punteggio di 35 a 29. Il coach Visconti si augura maggiore concentrazione nella ripresa della gara, ma alla prima azione il Basket Cairo subisce una tripla di tabella, fortunosa, che fa piombare a meno 10 la squadra ospite. A questo punto sembra che la gara sia finita. Mentre i genovesi continuano a macinare gioco, molto fisico e poco tecnico i cairesi smettono di essere aggressivi e segnano solo da fuori, per fortuna le percentuali sono buone e mantengono a galla la squadra, ma senza aggressività difensiva non si recupera nessun svantaggio. Ultima frazione in cui si segna pochissimo da entrambe le parti, 8 a 6 il parziale, in cui non c’è niente da raccontare, se non due squadre che sembra abbiano molta più voglia di finire la gara ed andare sotto la doccia.

Parziali: 17-15; 18-13; 16-13; 8-6.
Tabellino: Baccino, Dionizio , Beltrame, Perfumo, Bazelli 9, Guallini 12, Gallese 3, Kokvelaj 19, Marrella 5.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.