Andora, il sindaco incontra i genitori: lavori a tempo di record per trasferire gli alunni - IVG.it
Emergenza

Andora, il sindaco incontra i genitori: lavori a tempo di record per trasferire gli alunni fotogallery video

Il primo cittadino Mauro Demichelis: "Ci saranno disagi, ma stiamo lavorando per limitarli il più possibile"

Andora. Affollato incontro ieri sera al Parco delle Farfalle dove il sindaco Mauro Demichelis ha voluto incontrare i genitori per spiegare le motivazioni che hanno portato alla chiusura per inagibilità delle scuole Primaria e Secondaria di primo grado di via Cavour, nonché esporre e concordare le fasi di trasferimento degli studenti e l’organizzazione didattica che porterà i ragazzi a riuscire a terminare l’anno scolastico in sedi alternative e idonee.

La riunione serale, alla quale hanno partecipato circa 350 genitori, si è svolta in un clima disteso. Il primo cittadino ha esposto gli esami tecnici che hanno portato a scoprire la fragilità strutturale dell’edificio scolastico e la successiva individuazione di locali ove trasferire le 20 classi.

“I nostri tecnici comunali e il consulente per la sicurezza hanno eseguito i sopralluoghi nella parrocchia del Cuore Immacolato di Maria e verificato che i locali sono adatti a ospitare le classi – ha detto il sindaco Demichelis circa le modalità di scelta dei siti – Sono già in corso le migliorie necessarie, l’igienizzazione, l’intonacatura dei muri e l’installazione dei bagni chimici e degli estintori. Non possiamo negare che ci saranno disagi, ma stiamo lavorando per limitarli il più possibile. Pur trattandosi di una situazione di emergenza riusciremo a mantenere inalterati orari scolastici, servizi, moduli e tempo pieno. Stiamo valutando l’ organizzazione di un locale mensa, ma garantiremo i pasti in classe serviti in maniera idonea alla situazione”.

“Posso annunciare che si è già concluso il trasferimento di ben tre classi delle Primarie nel plesso di Molino Nuovo e sono arrivati anche gli arredi nella scuola di via Piana del Merula grazie la lavoro coordinato fra ditta di traslochi incaricata, i tecnici comunali e i docenti che hanno preparato velocemente i locali dove sono arrivati anche gli scatoloni con il materiale didattico”.

E’ stata esaminata anche la situazione degli studenti che arrivano ad Andora con il pullman che, dovendo percorrere un tratto più lungo dalla fermata alla nuova sede della scuole Medie, saranno autorizzati dal Dirigente Scolastico a entrare con qualche minuto di ritardo e a uscire prima per non perdere i mezzi pubblici. 

“Vogliamo chiedere a TPL di modificare gli orari, ma ci rendiamo conto che i tempi sono stretti – ha chiarito Demichelis – I genitori dei bambini trasferiti nel plesso di Molino Nuovo che non avessero la macchina, potranno richiedere al comune il servizio dello scuola Bus rivolgendosi all’Ufficio Politiche Sociali”.

Ieri sera, non è mancata la domanda riguardo alle condizioni strutturali della scuola. Ad un genitore che ieri sera chiedeva quali fossero stati i risultati dell’ultima perizia di staticità effettuata dal comune nel 2003, il sindaco Mauro Demichelis ha letto un passo della relazione stilata dal tecnico e consegnata al Comune di Andora il 5/06/2003, in cui il professionista scriveva con riferimento ad un eventuale evento sismico: “Volendo esprimere qualche prima valutazione in merito si può affermare che l’edificio dovrebbe dare buone risposte in caso di eventi sismici di entità non eccessive”.

“Scusate, ma leggendo questo non mi sono fidato” ha detto il sindaco applaudito da tutta la sala.

leggi anche
  • Via
    Andora, il sindaco incontra gli insegnanti delle scuole di via Cavour: inizia il “trasloco” delle classi
  • Analisi
    Scuole, il caso di Andora monito per altri comuni. L’esperto: “Numerosi gli edifici non a norma”
  • Pericolo
    Andora, la scuola di via Cavour rischia di crollare: ordinanza del sindaco “per inagibilità statica”
  • Fatto
    Andora, terminato l’allestimento delle classi per gli studenti delle scuole inagibili
  • "benvenuti grandi!"
    Andora, primo giorno di scuola per le primarie “in trasferta”: in funzione mensa e trasporto

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.