IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Altare: ‘piazza’ più cara per gli ambulanti del mercato settimanale ed è polemica

Venerdì l'incontro con il sindaco che sottolinea: "Non si tratta di un aumento, ma di un errore del passato"

Più informazioni su

Altare. Ambulanti del mercato settimanale sul piede di guerra a causa del rincaro della tassa per l’occupazione del suolo pubblico. Come spiega il titolare di uno dei banchi di merce varia (che sono in tutto poco più di una decina), presente da ventiquattro anni ogni venerdì mattina ad Altare, “a febbraio abbiamo pagato al Comune l’importo relativo al 2017 e pochi giorni fa ci è stato consegnato un ulteriore bollettino per adeguare la tariffa, che subisce un aumento del cento per cento!”.

“Se a questa aggiungiamo altre gabelle, ad esempio quella per lo smaltimento dei rifiuti, per noi è davvero dura proseguire, e non mi stupirei se alcuni decidessero di non frequentare più la piazza altarese causando un impoverimento del mercato, che è anche un servizio per i residenti. Per questo abbiamo chiesto un incontro con il sindaco, che si svolgerà il 19 maggio”.

A rispondere è proprio il primo cittadino, Davide Berruti: “Non è stato deliberato alcun aumento, bensì si tratta di un errore del passato che ora deve essere sanato. In poche parole, la cifra dovuta esatta è quella attuale, e gli ambulanti finora ne hanno pagato una inferiore. Ne parleremo venerdì e vedremo come risolvere questo spiacevole inconveniente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.