IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, bolkestein: l’amministrazione comunale a sostegno dei balneari

Il sindaco e gli assessori si sono impegnati a difendere la categoria: "Porre gli opportuni correttivi per non penalizzare un settore fondamentale per l'economia di Alassio e Ligure"

Alassio. “L’amministrazione comunale di Alassio ha difeso, difende e sempre difenderà la categoria dei balneari”. Così si legge in una nota firmata dal sindaco di Alassio Enzo Canepa e dall’amministrazione comunale della città del Muretto, a sostegno dei bagni marini, impegnati nella battaglia relativa alla direttiva Bolkestein e all’ipotesi di messa all’asta delle concessioni demaniali-marittime.

“In una città turistica e dalla spiccata e rinomata vocazione balneare, i bagni marini rappresentano una parte essenziale dell’economia del territorio. Noi siamo schierati dalla loro stessa parte, condividendo l’impegno messo in campo anche da altri enti e realtà a livello provinciale, regionale e nazionale” prosegue l’amministrazione alassina.

“Nei giorni scorsi, rappresentata dall’assessore al turismo Simone Rossi, l’amministrazione ha votato a favore, al fianco di tutti gli altri comuni, nella proposta avanzata da Anci. E condividiamo l’impegno della Regione Liguria, espresso da esponenti quali l’Assessore Marco Scajola e il consigliere regionale Angelo Vaccarezza, a tutela dei balneari, affinché le istituzioni nazionali ed europee possano ascoltare e recepire il nostro segnale d’allarme, e porre gli opportuni correttivi per non penalizzare un settore fondamentale per l’economia di Alassio e dell’intera Liguria”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.