Cairo 2017, Pennino risponde a Dogliotti: "Per la stazione di San Giuseppe il Comune lavora da tempo" - IVG.it
Sicurezza

Cairo 2017, Pennino risponde a Dogliotti: “Per la stazione di San Giuseppe il Comune lavora da tempo”

Tra le accuse mosse al candidato sindaco il fatto che non bastano le telecamere per tutelare i pendolari

pennino cairo

Cairo Montenotte. Sulla scarsa sicurezza della stazione di San Giuseppe interviene nuovamente il candidato sindaco Matteo Pennino, dopo le accuse mosse dal consigliere di minoranza Marco Dogliotti di fare solo campagna elettorale.

“La destra cairese è sull’orlo di una crisi di nervi e continua a non avere lucidità – commenta Pennino – Le telecamere alla stazione di San Giuseppe sono installate da tempo sulla parte di competenza comunale, quello che proponevo era un efficientamento delle stesse ed un eventuale accordo collaborativo con RFI per condividerne di nuove nei loro spazi, con registrazioni condivise con forze dell’ordine”.

“L’amministrazione in accordo con RFI disponeva la chiusura nelle ore notturne delle sale d’aspetto già nel 2012. La mozione presentata in quell’anno dall’opposizione si concludeva con viva soddisfazione per la risoluzione della problematica e dell’operato dell’amministrazione plaudendo il serio interesse alla soluzione del problema” conclude Pennino.

leggi anche
Stazione San Giuseppe Cairo
Botta e risposta
Cairo, Dogliotti contro Pennino: “Servono telecamere in stazione a San Giuseppe, se ne accorge adesso?”
San Giuseppe di Cairo, una stazione abbandonata
Sicurezza
Sullo stato di abbandono della stazione ferroviaria di San Giuseppe interviene il candidato sindaco Matteo Pennino
San Giuseppe di Cairo, una stazione abbandonata
Treni da far west
San Giuseppe di Cairo, una stazione abbandonata dove la sicurezza è sempre più un miraggio
presentazione Pennino
Elezioni comunali
Cairo 2017, Pennino presenta la sua lista: “Gruppo con esperienze e competenze diverse”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.