Stella, ecco il nuovo polo socio-sanitario. Il sindaco Lombardi: "Una casa della salute per la comunità" - IVG.it
Inaugurazione

Stella, ecco il nuovo polo socio-sanitario. Il sindaco Lombardi: “Una casa della salute per la comunità”

Studi medici, ambulatorio, centro raccolta sangue Avis e servizi sociali

polo socio-sanitario

Stella. Sarà inaugurato sabato 1 aprile, alle ore 16:00, alla presenza delle autorità, il nuovo Polo socio-sanitario del Comune di Stella. La struttura, realizzata recuperando l’edificio delle ex-scuole elementari di San Giovanni, rappresenta un punto di svolta nell’erogazione di servizi essenziali per il benessere della comunità stellese.

Organizzato come una piccola “Casa della Salute”, il nuovo presidio sanitario coprirà numerose funzioni: studi medici, ambulatorio, centro raccolta sangue AVIS e servizi sociali. A completare l’iniziativa, di fronte al polo stazionerà il laboratorio mobile Cidimu per radiografie, ecografie e diagnostica, che già oggi raggiunge Stella il primo e il terzo giovedì di ogni mese.

“La nascita di questa struttura è uno degli obiettivi prioritari ce mi sono data fin dal primo mandato; ed è un impegno che mi ero assunta con la cittadinanza – dichiara il sindaco Marina Lombardi –. Abbiamo salvato dall’alienazione un’immobile che ha e avrà molto da dare; inoltre siamo riusciti a salvaguardare sul territorio presidi sanitari, come l’AVIS e la medicina generale, che oggi la politica accentratrice tende a sradicare dai piccoli centri”.

“Non solo, il polo sarà dotato di una sala multimediale attrezzata anche per videoconferenze e, in un’ala attigua, ospiterà la sede del gruppo comunale di protezione civile; oltre ad alloggiare al piano terra gli uffici operativi del progetto SPRAR, attivo a Stella dal 2016, ‘Una “casa della salute’ che da una risposta integrata ai bisogni della nostra comunità – sottolinea Lombardi -. Peraltro il polo sociosanitario viene realizzato in un epoca in cui i soldi a bilancio sono difficili da spendere, perché le leggi fiscali dello Stato pongono vincoli molto difficili da superare. Noi ci siamo riusciti”.

Il Polo socio-sanitario entrerà in funzione da subito per quanto riguarda i servizi sociali e la sede AVIS; mentre sarà pienamente operativo con i restanti servizi entro fine anno. Nel corso del 2017 sarà anche realizzata una nuova area parcheggio, che si svilupperà a fianco del polo mediante la valorizzazione di uno spazio di proprietà comunale.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.