Faster

Prove tecniche di “alta velocità” sulla linea Andora-San Lorenzo fotogallery

Attività di controllo della catenaria, scmt segnalamento e di assestamento del doppio binario

treno prove alta velocità

Albenga. Detto fatto. L’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie (soggetto terzo indipendente rispetto a tutti gli operatori nel campo del trasporto ferroviario) ha concluso la fase autorizzativa che consente l’incremento della velocità rispetto agli attuali 120 chilometri orari. Sulla linea ora si viaggia a 160 km orari. Nel frattempo tra Andora e San Lorenzo continuano i test. Un treno, decisamente particolare, è stato segnalato ieri sera alla stazione di Albenga.

Proseguono le attività di controllo con il “treno diagnostico” che in sostanza effettua delle misure lungo la linea del ponente. In particolare si tratta dell’assestamento del binario, controllo catenaria, scmt segnalamento. Un treno che rileva la linea Taggia-Albenga fino a 300 chilometri orari.

Rilevamenti propedeutici alle attività previste dai protocolli dell’Ansf per un’ulteriore fase al termine della quale sarà possibile raggiungere la velocità massima, prevista dal progetto, di 180 chilometri orari. Quest’ultimo, come spiegano da Trenitalia, incremento interesserà solo i treni a media e lunga percorrenza (InterCity e Thello). La velocità massima consentita ai treni regionali è infatti di 160 chilometri orari.

Più informazioni
leggi anche
Giovanni Berrino
Commento
Velocità massima sulla Andora-San Lorenzo, Berrino: “Recepite le nostre sollecitazioni”
L'inaugurazione della nuova linea Andora-San Lorenzo
S'ha da fare
Ferrovia, inaugurata la linea Andora-San Lorenzo. Vaccarezza: “Raddoppio a metà, occorre arrivare fino a Finale”
L'inaugurazione della nuova linea Andora-San Lorenzo
La stoccata
Raddoppio Andora-San Lorenzo, i consiglieri Pd attaccano: “Toti si prende i meriti del lavoro altrui”
treno
Precisazione
Raddoppio a ponente e “treni lumaca”, Ferrovie replica ai pendolari: “Omologazione ok, velocità prevista a 160 km/h”
treno
Verità amara
Raddoppio a ponente non omologato, “vietato” andare a 180 chilometri all’ora

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.