Dal 1993

Pietra Ligure, aperto al pubblico il Giardino degli Ellebori

Pietra Ligure. Anche quest’anno, a Pietra Ligure, sarà aperto al pubblico il Giardino degli Ellebori che conta circa 370 varietà di queste piante, collezionate negli ultimi 48 anni.

Alla 23ª mostra mercato dell’elleboro, i visitatori potranno inoltre ammirare alcune composizioni floreali, con e senza ellebori, eseguite da Anna Barbaglia, insegnante e giudice internazionale dell’Edfa Savona/Pietra Ligure, l’Ente Decorazione Floreale per Amatori.

Ingresso libero tutte le domeniche pomeriggio dalle ore 13 in poi, fino a domenica 26 marzo 2017, in via Nazario Sauro 144.

Dal 1993 il Giardino degli Ellebori di Pietra Ligure apre al pubblico nel periodo della fioritura. Il giardino è un tipico cottage garden (giardino-orto-frutteto) cinto da alti muri in pietra. Al di fuori dei giorni della mostra, gli ellebori si possono acquistare in qualsiasi giorno dell’anno compresi i festivi previo appuntamento telefonico.

Le proprietarie Anna e Carla Barbaglia hanno iniziato la raccolta 48 anni fa coltivando l’Helleborus niger ereditando la passione dalla madre californiana.

In seguito arricchirono la collezione con ellebori verdi (viridis, argutifolius, foetidus, vesicarius, cyclophyllus, multifidus, eccetera) e poi grazie a frequenti viaggi all’estero la collezione ha raggiunto il suo splendore con gli ellebori orientali, gli ellebori guttati, i doppi, quelli a fiore d’anemone e anche molti rari ellebori gialli.

Nelle immagini: ellebori nel giardino; composizione con ellebori di Carla Barbaglia (foto di Emanuele Zuffo).

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.