Loano, il reenactor Andrea Puleo nominato cavaliere dell'Ordine Reale delle Due Sicilie - IVG.it
Italiano

Loano, il reenactor Andrea Puleo nominato cavaliere dell’Ordine Reale delle Due Sicilie

L'Ordine Reale delle Due Sicilie risale al periodo dell'occupazione napoleonica

Loano. Prima generale, poi imperatore, ora anche cavaliere. Sabato 25 marzo il loanese Andrea Puleo, presidente dell’associazione 51eme Demi Brigade de Bataille e noto in Italia e più in generale in tutta Europa per aver partecipato e anche organizzato alcune delle rievocazioni storiche più importanti del Vecchio Continente, è stato investito del grado di cavaliere dell’Ordine Reale delle Due Sicilie.

Andrea Puleo Ordine Due Sicilie

L’ordine era stato abolito nel 1819 dal re Ferdinando I delle Due Sicilie , ma è stato ripristinato da sua altezza imperiale e reale Joachim Murat VIII, che ne è anche il gran maestro. Di recente, Murat VIII ha deciso di conferire i ventisei titoli rimasti ancora vacanti (dei quali sette comandanti e diciannove cavalieri) a esponenti di famiglie dinastiche che hanno avuto a che fare con la storia di Napoleone e di Gioacchino Murat. Tra di loro figurano personaggi politici, storici, scrittori e personaggi di rilievo in ambito francese. Uno dei premiati c’è anche Andrea Puleo, unico italiano a ricevere tale onorificenza insieme a Giuseppe Pagnotta, presidente dell’associazione culturale Gioacchino Murat di Pizzo Calabro.

Nella motivazione che accompagna l’investitura si legge: “Reenactor con alle spalle 23 anni di attività e più di 160 eventi, ha partecipato a quasi tutti i bicentenari svoltisi in Italia ed in Europa. Apprezzato a livello internazionale per capacita e serietà, storico e organizzatore di eventi, ha portato avanti come obiettivo unico la storia e l’ amicizia tra i popoli di tutta Europa. Presidente dell’Associazione 51 eme Demi Brigade de Bataille (Gruppo di Fanteria Rivouzionaria) e membro del X Squadrone di Cacciatori a Cavallo della Guardia Imperiale (gruppo di cavalleria grancese con sede a Parigi) ricopre attualmente l’ incarico di Aiutante di Campo di Napoleone con il grado di Generale di Divisione”.

Andrea Puleo Ordine Due Sicilie

L’ investitura è avvenuta sabato 25 marzo, anniversario della nascita del re Murat, presso il Cerle de l’Union Interallée in rue du Faubourg Saint-Honoré a Parigi.

La rievocazione di Toirano

L’Ordine Reale delle Due Sicilie risale al periodo dell’occupazione napoleonica. Venne istituito da Giuseppe Bonaparte, re di Napoli, il 24 febbraio 1808, come modalità per ricompensare i più valorosi tra coloro che avevano aiutato le truppe napoleoniche nella liberazione del paese, o coloro che avevano reso importanti servigi allo Stato. L’ordine originariamente era suddiviso in tre classi: dignitario, commendatore e cavaliere.

Andrea Puleo Ordine Due Sicilie

Alla rinuncia al trono di Giuseppe, gli succedette Gioacchino Murat (cognato di Napoleone), il quale riformò tra i primi atti l’ordine con un decreto datato 5 novembre 1808, e ancora nel 1811. Con un decreto del 4 giugno 1815 ad opera di Ferdinando IV d Borbone, quando riprese il proprio trono al crollo del dominio napoleonico nell’Italia meridionale fu ordinata la restituzione dei beni all’ordine Costantiniano. Quattro anni più tardi, nel 1819, fu lo stesso Ferdinando IV a sopprimere l’istituzione, fondando il reale e militare Ordine di San Giorgio della Riunione.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.