IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Indagine sulle revisioni facili ad Albenga, ieri “l’esame” per 10 dei mezzi sequestrati: solo 3 promossi foto

I mezzi sono stati sottoposti ad una nuova revisione alla Motorizzazione Civile di Savona: uno è stato addirittura sospeso dalla circolazione

Savona. Su dieci veicoli sei dovranno ripetere la revisione, uno è stato sospeso dalla circolazione e soltanto tre sono risultati idonei. E’ il bilancio della prima sessione di revisione straordinaria riservata ai mezzi che sono stati sequestrati dalla polizia stradale di Savona nell’ambito dell’indagine “Ingaunia Easy” che ha che ha portato a mettere i sigilli al “Centro revisioni auto” in località Torre Pernice ad Albenga.

revisioni facili albenga

Ieri, nella sede provinciale della Motorizzazione Civile di Savona, a Vado Ligure, sotto la supervisione del direttore, l’ingegner Roberto Sapio (che ha collaborato con la polizia durante tutta l’indagine), e degli uomini della squadra di polizia giudiziaria, i dieci veicoli sono stati appunto sottoposti alla visita di revisione dietro il pagamento di un versamento di 45 euro.

Per sei di questi veicoli, l’esito della prova risultava appunto “ripetere”, un altro è stato addirittura sospeso dalla circolazione visto che – come precisa la polizia stradale – “presentava gravi anomalie strutturali consistenti in mancato fissaggio della barra di torsione e della cabina sul telaio e con balestra anteriore lesionata” (si tratta del pick up bianco, senza sedile del passeggero e con il faro posteriore rotto, che si vede nelle immagini diffuse dagli inquirenti).

Non ha superato la revisione nemmeno l’Harley Davidson (anche in questo caso presente nel video), per problemi ai fari (non conformi) ed alla rumorosità dell’impianto di scarico (impianto molto rumoroso e non omologato come spesso succede nella “customizzazione” di questo tipo di moto).

Il risultato delle prove eseguite ieri conferma non sole le irregolarità commesse nel centro di revisioni di Albenga (il titolare, Piero Vignola e due dipendenti sono indagati con le accuse di associazione per delinquere finalizzata al falso in atto pubblico), ma anche il potenziale pericolo rappresentato dalla circolazione di questi veicoli.

I conducenti dei mezzi risultati non idonei dovranno versare altri 45 euro, ripristinare le anomalie riscontrate e poi effettuare una nuova visita di revisione straordinaria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.