IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gioco e accoglienza: a Finale un corso di formazione per animatori di ludoteca

Dal 6 al 9 aprile gioco e formazione per le vie della cittadina organizzato da "Ali per Giocare" e “Il Sestante” di Savona

Finale Ligure. Gioco e accoglienza, un connubio solo apparentemente distante, sarà il filo conduttore del 6^° corso nazionale di formazione per animatori di ludoteca che si svolgerà dal 6 al 9 aprile a Finale Ligure. Tra gli organizzatori dell’evento, promosso dall’associazione Ali per Giocare (Associazione Italiana dei Ludobus e delle Ludoteche) vi è il Consorzio Il Sestante.

La kermesse “invaderà” per tre giorni la cittadina savonese riempiendo di voglia di giocare lo splendido contesto dell’Oratorio dei Disciplinanti dei chiostri di Santa Caterina a Finalborgo.

“È certo importante saper accogliere chi arriva da lontano ma è ugualmente importante il bisogno di essere accolto di chi ci è vicino e di chi è “simile” a noi – commenta Antonella Brandone, presidente del Consorzio Il Sestante – In ludoteca come a scuola l’accoglienza è un momento fondamentale che spesso concorre a determinare come andrà gran parte del percorso insieme”.

La tre giorni finalese sarà una festa per il gioco, ma soprattutto un corso per aiutare l’animatore ludico ad essere maggiormente consapevole dell’importanza dell’accoglienza quando il bambino e non solo varca la soglia per entrare in ludoteca. Riflettere su come ci “giochiamo” l’accoglienza, parola oggi molto inflazionata, ma forse un po’ svuotata del suo significato più semplice e antico, sarà la tematica principale per i “ludotecari” del presente e del futuro.

I formatori condivideranno idee e tecniche portando l’attenzione sul gioco come atto di crescita sia per il bambino che per l’adulto. E il programma della tre giorni, a cui parteciperanno in modo attivo con proposte di gioco ed animazione gli ospiti di “Casa Mandela” il centro di accoglienza Sprar di Finale Ligure, sarà denso di eventi ed occasioni di scambio e crescita.

Il corso che avrà, e come poteva essere diversamente, un taglio prevalentemente esperienziale, prenderà il via nella giornata di venerdì. A dare gli spunti iniziali saranno Francesca Antonacci dell’Università Bicocca Milano (intervento teorico/pratico sul tema “Gioco e Accoglienza”) e Fabrizio Silei, illustratore e autore per l’Infanzia (intervento teorico/pratico sul tema “Gioco Arte e i laboratori dell’accoglienza”).

La mattinata di sabato, invece, avrà come protagonista il gioco in scatola. Sarà proposta una carrellata di novità ludiche e divertenti adatte a tutte le età, attraverso gli interventi di Luca Borsa e Luca Bellini autori di diversi giochi da tavolo. Durante il pomeriggio, inoltre, i corsisti potranno scegliere tra diversi workshop aperti al territorio, rivolti a insegnanti, educatori, animatori, esperti del gioco.

Per valorizzare l’esperienza e la condivisione ludica anche le serate dei corsisti saranno dedicate al gioco con due momenti: venerdì sera con i giochi in scatola, presso la ludoteca comunale “I treni a Vapore” di Finale Ligure e sabato con un grande gioco notturno per il centro storico di Finalborgo. La domenica mattina, infine, attività di giochi e danze dal mondo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.