Task force

Albenga, i carabinieri setacciano il centro: in manette un pusher 20enne

Sei perquisizioni, dieci fermi per identificazione, 3,60 grammi di cocaina ed 1 grammo di hashish sequestrati

Pattuglione dei carabinieri ad Albenga

Albenga. Nell’ambito dell’intensificazione dei controlli già in essere da giorni nel territorio da parte della Compagnia di Albenga, in particolare con un massiccio dispiego di unità proprio sul comune ingauno, oggi pomeriggio, mentre passavano al setaccio piazza del Popolo, i carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno monitorato, bloccato e perquisito un altro pusher.

Il ragazzo, di origine marocchine, appena 20enne, è stato sorpreso in possesso di dosi di cocaina e hashish già confezionate in ovuli pronti allo spaccio. Il giovane pusher non poteva sapere di essere stato osservato da altri militari in borghese mischiati tra i passanti e pertanto è stato colto in flagrante.

Sorvegliati speciali sono stati i giardini pubblici di via Brescia, piazza Berlinguer, i giardini di piazza Europa, via Carloforte, via Dalmazia, Lungocenta Trento, Lungocenta Dante Alighieri, piazza Torlaro e i vicoli del centro storico.

Con il supporto delle unità cinofile specializzate del Nucleo Carabinieri Cinofili di Villanova d’Albenga alcune pattuglie di Carabinieri hanno controllato locali pubblici come il Bar Adam in via del Roggetto, già chiuso in precedenza per motivi di ordine e sicurezza pubblica, il Bar Esperanto ed altri locali su viale Pontelungo.

Il bilancio del servizio coordinato della Compagnia carabinieri di Albenga, che ha potuto contare di una task force dedicata di dodici militari, una unità cinofila, una Stazione Mobile come postazione di comando avanzato con funzioni di coordinamento delle pattuglie a piedi nel centro storico, è di un pusher arrestato (il quinto negli ultimi tre giorni), 3,60 grammi di cocaina sequestrati, 1 grammo di hashish sequestrato, dieci fermi per identificazione e contestuale accompagnamento in caserma per sottoporli a fotosegnalamento, sei perquisizioni, sessanta stranieri controllati, due prelievi di dna.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.