Al via!

“Trofeo Laigueglia”, tutto pronto per l’attesa classica del ciclismo: ecco i protagonisti fotogallery

I numeri: 179 i corridori in gara, in rappresentanza di 23 squadre

trofeo laigueglia 2017

Laigueglia. Saranno 179 i corridori, in rappresentanza di 23 squadre, che domani (domenica 12 febbraio) daranno vita all’edizione numero 54 del Trofeo Laigueglia. La classica di inizio stagione, organizzata dal Comune di Laigueglia con l’apporto tecnico del Gruppo Sportivo Emilia, vedrà alla partenza atleti di particolare interesse che garantiranno al pubblico uno spettacolo di alto livello tecnico.

Tra i big in gara c’è grande attesa per la prestazione di Diego Ulissi, recente vincitore del Gran Premio Costa degli Etruschi che guiderà la UAE Abu Dhabi, una delle quattro formazioni World Tour al via.

Assente il vincitore dell’edizione 2016 Andrea Fedi, saranno tre i corridori che potranno scrivere ancora il proprio nome nell’albo d’oro della gara ligure: Davide Cimolai (FDJ), primo nel 2015, Moreno Moser (Astana Pro Team), vincitore nel 2012, e Filippo Pozzato (Wilier Triestina – Selle Italia) che su questo traguardo si è imposto già in tre occasioni, nel 2003, 2004 e 2013, mentre Francesco Gavazzi (Androni Giocattoli) tenterà di migliorare i secondi posti del 2010 e del 2015.

La formazione francese della FDJ potrà contare anche sul campione nazionale Artur Vichot in un ottimo periodo di forma. Tra gli altri probabili protagonisti da segnalare la presenza del terzetto della Direct Energie: Thomas Voeckler (vincitore di quattro tappe al Tour de France, la gara in cui ha vestito complessivamente per 20 giorni la maglia gialla), Sylvain Chavenel che nel corso della propria carriera ha conquistato 3 tappe al Tour, e il giovane Lilian Calmejane, già a segno in questa stagione.

Particolarmente interessante sarà la nazionale italiana guidata da Davide Cassani che potrà fare affidamento su uomini di consolidata esperienza come Fabio Felline, Alberto Bettiol e Matteo Trentin e sui giovani Giovanni Carboni, Seid Lizde, Tommaso Fiaschi, Massimo Rosa e Franceso Romano.

Il percorso:
Dopo le operazioni preliminari con il foglio firma e la presentazione degli atleti nell’incantevole scenario di Piazza dei Pescatori e il via ufficioso da Via Roma (ore 10,50), la carovana raggiungerà le località di Albenga, Alassio e Ceriale per poi affrontare la prima asperità della giornata: quella di Onzo, preludio ad una parte di gara particolarmente interessante. Dopo aver toccato Ortovero e Villanova d’Albenga i corridori si dirigeranno verso il primo Gran Premio della Montagna della giornata, quello di Cima Paravenna, salita storica del Trofeo. Dopo un primo passaggio in zona traguardo, a circa metà gara, si entrerà nel vivo con il Capo Mele e il Testico per poi affrontare le tre tornate del circuito conclusivo di 12,6 chilometri con le asperità di Capo Mele e Colla Micheri.

Più informazioni
leggi anche
trofeo laigueglia 2016
Attenzione!
“Trofeo Laigueglia”: Aurelia chiusa per oltre due ore, ecco l’avviso sulle strade chiuse
trofeo laigueglia 2016
Vetrina internazionale
Ciclismo: il Trofeo Laigueglia trasmesso in tutto il mondo
sandro ciotti
Riconoscimento
Trofeo Laigueglia, il Bastione d’Oro al giornalista Rai Tarcisio Mazzeo
bici storiche
In mostra
“Trofeo Laigueglia”: un tuffo nel passato tra mostre e cimeli da ammirare
lamborghini polizia stradale
Sicurezza stradale
Polizia stradale al “Trofeo Laigueglia”: ecco la nuova Lamborghini, tecnologia al servizio della sicurezza
trofeo laigueglia
Sport e turismo
Presentata la nuova edizione del Trofeo Laigueglia, domenica l’attesa corsa ciclistica
trofeo laigueglia
In gara
Trofeo Laigueglia: vince Fabio Felline davanti a Romain Hardy e Mauro Finetto

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.