IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, presentato in Comune un progetto dedicato al servizio civile per i giovani foto

“Caleidoscopio2” punta a favorire l’integrazione, l'inclusione, la solidarietà sociale e la risposta non violenta a situazioni di tensione sociale attraverso un’esperienza di servizio civile

Più informazioni su

Savona. È stato presentato, nella Sala Consiglio del Palazzo Civico di Savona, l’avvio dei percorsi dei giovani iscritti al Programma Garanzia Giovani, nell’ambito della misura 6 – Servizio civile finanziato da Regione Liguria, promossa con la partecipazione attiva dell’Amministrazione Comunale di Savona, che si è fatta garante del progetto.

Una cerimonia di avvio e di presentazione del corso preparatorio, nella quale erano presenti tutti i partecipanti all’iniziativa – oggi già al lavoro – che sono stati premiati simbolicamente con una spilla dall’Assessore alle Politiche Giovanili Barbara Marozzi, alla presenza di Adelia Marenco, referente ATS Savonese di Servizio Civile Regionale e Vicepresidente Progetto Città Savona.

L’iniziativa si inserisce nelle azioni del progetto “Caleidoscopio2” promosso dall’ATS – Associazione Temporanea di Scopo del territorio della Conferenza dei Sindaci n° 2 di Savona nell’ambito del Servizio Civile Regionale.

“Il Progetto, al quale il Comune di Savona ha aderito con entusiasmo, punta a favorire l’integrazione, l’inclusione, la solidarietà sociale e la risposta non violenta a situazioni di tensione sociale attraverso un’esperienza di servizio civile da parte delle fasce di giovani che non hanno accesso al Servizio Civile Nazionale e prevede il coinvolgimento di giovani dai 16 ai 29 anni di età. È un’iniziativa in cui crediamo molto e per la quale ringraziamo ATS e la referente Adelia Marenco, per l’impegno e lo spirito di collaborazione”, spiega l’Assessore Marozzi.

“Si tratta di un progetto importante e di ampio respiro: sono sicura che non solo sarà formalizzante dal punto di vista lavorativo, ma anche da quello personale. Savona vuole proporsi come comune capofila e a breve avranno luogo iniziative comunali volte a far conoscere sempre di più questa realtà a tutti i giovani cittadini” aggiunge l’assessore.

Il programma Garanzia Giovani ha visto l’attribuzione di n. 12 posizioni attivabili in favore di giovani ragazzi che intendano portare avanti un percorso di crescita personale, della durata di 6 mesi, all’interno dei servizi dell’ATS della Conferenza dei Sindaci dell’Asl n. 2 Savonese.

“Da quest’anno viene offerta, ai giovani che intendono sperimentare il percorso di servizio civile all’interno dell’amministrazione comunale di Savona, la possibilità di cimentarsi nell’asse tematico protezione civile/tutela del patrimonio ambientale” precisa Marozzi.

Dal 2013, nel territorio savonese sono stati avviati circa una sessantina di giovani, nelle diverse azioni di servizio civile regionale. Il progetto sperimentale vedrà impegnata una candidata in un percorso presso il nucleo ambientale della Polizia Municipale di Savona: in base ai risultati, l’Assessorato alla Protezione Civile cercherà di individuare ulteriori possibilità per poter offrire ai giovani la specifica formazione richiesta per poter far parte della Protezione Civile, andando così a formare persone in grado di fronteggiare eventuali situazioni critiche, divenendo risorsa per il territori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.